17 giugno 2015 | 10:50

Perquisizioni della GdF nelle sedi di Rai, Mediaset, La7 e Infront. Per le indagine sulle attività di David Biancifiori. Le reazioni degli editori

(MF-DJ) Gli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma stanno svolgendo delle perquisizioni nelle sedi di Rai, Mediaset, La7 e Infront a Roma, Milano e Napoli.E’ quanto ha appreso MF-Dowjones da una fonte a conoscenza dei fatti secondo la quale l’inchiesta si concentrerebbe sull’attività di un imprenditore, David Biancifiori, titolare di una società per servizi di supporto alle produzioni tv. Per gli inquirenti, spiega ancora la fonte, il manager avrebbe più volte pagato o reso favori per ottenere dei lavori. Nell’inchiesta sarebbero indagate 44 persone, tra cui funzionari e dirigenti sia della Rai che delle emittenti private. (MF-DJ, 17 giugno 2015)

Appalti tv, Gdf acquisice documenti da Presidenza consiglio 


(askanews) Funzionari della presidenza del consiglio dei ministri hanno preso soldi da David Biancifori, che nel 2008 vinse una commessa da 8 milioni di euro per l’allestimento di alcuni eventi. Per questo motivo oggi i militari del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza su delega della Procura di Roma, hanno acquisito in alcuni uffici della Presidenza, dipartimento risorse strumentali, documenti relativi a quegli interventi del manager che e’ indagato nell’inchiesta del pm Paolo Ielo. Secondo quanto si e’ appreso stamane c’e’ stata “massima collaborazione” con gli uomini della Gdf da parte della Presidenza. Nel fascicolo, tra i 44 indagati, sono chiamati in causa anche il funzionario Roberto Gasparotti, gia’ curatore dell’immagine di Silvio Berlusconi, nel periodo in cui leader di Forza Italia era premier ed il collega Giovanni Mastropietro, direttore della fotografia. Entrambi sono accusati del reato di corruzione.
Societa’ dell’imprenditore David Biancifiori avrebbero ottenuto l’affidamento di lavori versando ai committenti denaro o offrendo loro vacanze, biglietti aerei e assunzioni. E’ sempre questo l’ambito che coinvolge Mastropietro e Gasparotti. Secondo quanto si e’ appreso i fatti oggetto degli accertamenti della Gdf risalgono al 2008. (askanews, 17 giugno 2015)

Appalti tv, David Biancifiori gia’ ad arresti per altra vicenda
(askanews) E’ agli arresti domiciliari dall’aprile scorso David Biancifiori, titolare di societa’ che organizzano eventi e che forniscono scenografie, gruppi elettrogeni, per diverse produzioni televisive nazionali. Il manager e’ al centro della nuova inchiesta della Procura di Roma per cui oggi sono state eseguite una sessantina di perquisizioni e acquisiti documenti anche alla presidenza del consiglio. Biancifiori e’ sottoposto a misura cautelare a causa della vicenda tangenti della citta’ di Marino che coinvolge anche il sindaco della centro dei Castelli Romani, Fabio Silvagni. Secondo quanto si e’ appreso proprio dagli sviluppi di quella storia sono emersi spunti di competenza della magistratura romana, ossia i lavori ed i servizi affidati da Rai, Mediaset, La7 e Infront a societa’ di Biancifiori. Per questo il procuratore Francesco Prete ha disposto lo stralcio degli atti ed l’invio a piazzale Clodio. Nella capitale Biancifiori e’ indagato dal pm Paolo Ielo per concorso in corruzione, concorso in appropriazione indebita, turbativa d’asta e false fatturazioni.  (askanews, 17 giugno 2015)