Comunicazione

18 giugno 2015 | 18:47

Il presidente del Senato Grasso: il giornalista è sempre più rilevante per la società. E’ necessario difendere il diritto di cronaca

(Italpress) “La professione del giornalista svolge un ruolo sempre piu’ rilevante e complesso all’interno della nostra societa’, soprattutto ora che di informazione siamo letteralmente sommersi, perche’ quantita’ e rapidita’ delle informazioni non garantiscono in nessun modo la loro qualita’”. Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso, intervenendo al convegno “I mezzi di informazione a sostegno della legalita’”. “Per questo oggi e’ necessario insegnare a tutti i lettori, non solo ai piu’ giovani – ha aggiunto Grasso – l’importanza del saper distinguere tra le diverse fonti informative, argomenti che saranno certamente trattati nelle due relazioni che seguiranno”. (Italpress, 18 giugno 2015)

Il presidente del Senato Pietro Grasso (foto Olycom)

Il presidente del Senato Pietro Grasso (foto Olycom)

 

GRASSO “CRIMINALITÀ TEME INFORMAZIONE, TROPPI GIORNALISTI MINACCIATI”
(Italpress) “Anche la stampa e’ un potere, e come ogni potere ha diritti, doveri, limiti e responsabilita’: non e’ facile seguire tali principi in un mercato informativo come quello odierno, ma saper ottenere click e copie vendute rispettandoli garantisce quel ruolo primario nel gioco democratico cui la stampa e’ da sempre chiamata”. Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso, intervenendo al convegno “I mezzi di informazione a sostegno della legalita’”. Il presidente Grasso ha ricordato i “tanti decisamente troppi, giornalisti che sono stati minacciati o in modo subdolo attraverso cause e querele temerarie o piu’ direttamente in modo violento. E’ un fatto incontrovertibile che la criminalita’ tema l’informazione – ha aggiunto il presidente del Senato – almeno quanto l’azione delle forze dell’ordine e della magistratura, anche perche’ a volte, per ragioni che riguardano le diverse caratteristiche del lavoro, la stampa arriva prima. Il ruolo degli editori e il lavoro dei giornalisti sono preziosi per la democrazia, per l’opinione pubblica, per i cittadini. Ognuno di noi deve fare la sua parte. Da parte delle Istituzioni e della politica l’impegno deve essere improntato alla trasparenza, a garantire le risposte, l’accesso ai dati e agli open data, a fornire tutti gli strumenti per un’informazione corretta e accurata”. (Italpress, 18 giugno 2015)

GRASSO “DIFENDERE DIRITTO DI CRONACA E RISERVATEZZA INDAGINI”

(Italpress) “Necessario difendere sempre il delicato equilibrio tra tre diritti fondamentali: il diritto di cronaca esercitato dai giornalisti; la necessaria riservatezza delle indagini; il diritto dei cittadini di essere informati”. Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso, intervenendo al convegno “I mezzi di informazione a sostegno della legalita’”, promosso dalla Fieg. “Sono in discussione alcuni disegni di legge che trattano temi importanti in questo senso, a partire dalle norme sulla diffamazione e sull’utilizzo a scopo intimidatorio delle querele – ha aggiunto Grasso -, norme che devono mirare a salvaguardare anche i cronisti con meno garanzie e che scrivono per piccoli giornali locali o su internet”. (Italpress, 18 giugno 2015)