Televisione

24 giugno 2015 | 17:28

L’estate italiana e suon di fiction. Numerosi set a cielo aperto in tutta la penisola

(Italpress) Un grande set lungo tutta l’Italia. Nei mesi dell’estate appena iniziata saranno molti i set aperti (alcuni lo sono gia’) per realizzare fiction che vedremo in tv nella prossima stagione autunno-inverno 2015-2016. E’ gia’ stato battuto il primo ciak, a Spoleto, per ‘Don Matteo 10′, la serie che ha per protagonista Terence Hill: accanto ai volti consolidati come quelli di Nino Frassica, Simone Montedoro, Nathalie Guetta, Francesco Scali, Laura Glavan e Andres Gil, ad arricchire il cast dei nuovi episodi sono arrivati, tra gli altri, Dario Cassini e Sara Zanier, rispettivamente nei ruoli del nuovo pubblico ministero e di Margherita, insieme a Dalila Pasquarello (una detenuta con permessi lavorativi giornalieri che movimentera’ la vita della canonica) e Raniero Monaco di Lapio che sara’ Daniele Orsini. Set gia’ aperto anche per ‘Tango per la liberta”, miniserie in due puntate interpretata da Rocio Munoz Morales e Alessandro Preziosi e incentrata sulla tragedia dei desaparecidos in Argentina. In Campania si gira ‘Il sindaco pescatore’ con Sergio Castellitto nei panni di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica barbaramente ucciso il 5 settembre 2010. In Campania si svolgeranno anche le riprese di ‘Io non mi arrendo’: Giuseppe Fiorello interpreta Roberto Mancini, vicecommissario morto per un cancro contratto nei tanti anni trascorsi a indagare sui rifiuti tossici. Tema altrettanto attuale, quello dell’immigrazione, sara’ affrontata in ‘Lampedusa’, con Claudio Amendola nei panni di Achille Selleri, responsabile della capitaneria di porto dell’isola dove, nel 2008, furono tratti in salvo 650 migranti finiti nel mezzo di una tempesta a bordo di un barcone. Dal sud al nord, a Torino si gira ‘La classe degli asini’, con Vanessa Incontrada nel ruolo dell’insegnante Mirella Casale che, negli anni ’70, si batte’ per l’abolizione delle classi differenziali.

A Bologna, invece, Giampaolo Morelli e’ tornato a vestire i panni dell’ispettore Coliandro che andra’ in onda ancora una volta su Raidue con la terza stagione. Sul versante Mediaset, tra Roma e le Marche si sta girando ‘Rimbocchiamoci le maniche’, con Sabrina Ferilli e Sergio Assisi: l’attrice romana sara’ una ex operaia che, dopo la chiusura della fabbrica in cui lavorava, diventa assessore nel suo piccolo paese. Set anche per Gabriel Garko che, in ‘Non e’ stato mio figlio’, sara’ Andrea Veraldo, primogenito di una famiglia di imprenditori che viene accusato di omicidio. Con lui, nel cast, ci sono Stefania Sandrelli, Giorgio Lupano e Massimiliano Morra. Estate sul set per Raoul Bova che vestira’ la divisa del maggiore Enea De Santis in ‘Task Force 45 – Fuoco amico’, fiction ambientata a Herat, in Afghanista, dove De Santis e’ capo di un reparto scelto del gruppo di intervento speciale dell’esercito italiano. Accanto a Bova c’e’ Megan Montaner (gia’ Pepa ne ‘Il segreto’).

Riprese in corso, infine, anche per Sky. Due le produzioni sul set: il sequel di ‘Gomorra – La serie’, la fiction tratta dal best seller di Roberto Saviano, e ‘The Young Pope’ di Paolo Sorrentino. Quest’ultima verra’ girata in estate, tra le altre location, in Italia, Stati Uniti e Africa e raccontera’ l’inizio del pontificato di un mai esistito Pio XIII, al secolo Lenny Belardo, un pontefice estremamente conservatore ma attento alle esigenze dei piu’ deboli. Nei panni del Papa c’e’ Jude Law. Set in giro per il mondo anche per la seconda stagione di ‘Gomorra – La serie’: tra le location troviamo Germania, Italia (Scampia e Terra dei Fuochi), Croazia e Sud America. Diverse le new entry nel cast che affiancheranno i protagonisti Marco D’Amore (Ciro) e Salvatore Esposito (Genny Savastano). Il produttore Riccardo Tozzi ha gia’ annunciato che ci sara’ anche una terza serie. (Italpress, 24 giugno 2015)