New media

30 giugno 2015 | 17:31

Facebook lancia un nuovo algoritmo per capire quali sono i video che piacciono di più

(ANSA) Facebook affila le armi contro YouTube sul terreno dei video. Il social network, che già registra 4 miliardi di filmati visti ogni giorno, ha introdotto una modifica all’algoritmo che decide cosa viene mostrato agli utenti in bacheca.

Mark Zuckerberg (foto Olycom)

La piattaforma ha iniziato ad analizzare quali sono i video più graditi dal singolo utente – ad esempio quelli guardati a schermo intero o per i quali si decide di attivare l’audio – in modo da mostrare altri filmati dello stesso genere. La settimana scorsa Facebook aveva annunciato di aver preso in considerazione le abitudini degli utenti – quanti video visti e per quanto tempo – in modo da mostrarne di più e in posizione più rilevante agli utenti più assidui, e meno ai fruitori occasionali. Con l’ulteriore novità, si legge sul blog del social, “vogliamo mostrare alle persone più video dei generi che vogliono vedere e meno video di quelli che non vogliono vedere”. Per la società di Mark Zuckerberg, che nei mesi scorsi ha introdotto il contatore di visualizzazioni dei filmati in modo analogo a quanto fa YouTube, l’intenzione è quella di incrementare ulteriormente i suoi numeri, già in crescita esponenziale, nel settore dei video. Ad aprile la compagnia ha reso noto di aver raggiunto i 4 miliardi di visualizzazioni giornaliere, a fronte del miliardo di video visti sulla piattaforma nel settembre scorso. (ANSA, 30 giugno 2015)