01 luglio 2015 | 18:50

Il presidente Upa, Sassoli: Auditel in borsa entro il 2016

Nella conferenza stampa tenutasi questa mattina prima dell’assemblea annuale dei soci Upa, il presidente Lorenzo Sassoli ha comunicato l’intenzione di proporre la quotazione in borsa di Auditel entro il 2016. “E’ il risultato di un lungo processo di innovazione” ha detto Sassoli, “promosso da UPA, e che ha portato all’ingresso di Sky e Discovery nel Consiglio di amministrazione della società,

Sassoli de Bianchi (foto Olycom)

Lorenzo Sassoli de Bianchi (foto Olycom)

e alla posizione di maggioranza della componente del mercato nello stesso consiglio. Ora per Auditel si tratta di fare un ulteriore passo verso la trasparenza e l’indipendenza. Vogliamo fare di Auditel una casa di vetro, e cercheremo la formula migliore per tutelare gli equilibri volti all’indipendenza”.

Nel frattempo Auditel sta realizzando un “superpanel” costituito da 15.600 famiglie, l’Italia è il primo paese al mondo a realizzare un tale progetto, con l’obiettivo di rispondere alla estrema frammentazione degli ascolti televisivi, e al crescente bisogno di analisi molto dettagliate. A giugno 2016 il superpanel sarà integralmente operativo.

Sassoli ha anche dato l’indicazione che “la crescita nel 2015 del mercato pubblicitario si collocherà tra il +1% e il +2″ e tra le novità per il 2016 un nuovo progetto di UPA nell’ambito delle sponsorizzazioni culturali: “upaperlacultura.org”. “Il patrimonio artistico italiano ha bisogno di una nuova figura, l’attrattore di investimenti” ha spiegato il presidente dell’UPA, “il bonus fiscale varato dal governo va in questa direzione”. Upaperlacultura.org sarà un portale in cui far confluire le proposte di sopraintendenze, musei, parchi archeologici, teatri. Dalle survey interne fra le aziende emerge che c’è propensione verso questi investimenti.