02 luglio 2015 | 15:29

Da venerdì 3 luglio a Marina di Pietrasanta la prima edizione di ‘La felicità di scrivere’. Tre giorni di letture e incontri dedicati alla narrativa italiana e straniera

Tre giorni di letture e di incontri con grandi nomi della narrativa e della saggistica italiani e stranieri per la prima edizione di ‘La felicità di scrivere’, promossa dal Gruppo editoriale Mauri Spagnol a Pietrasanta assieme all’amministrazione della città.

Stefano Mauri

“I libri che ci passano per le mani sono sempre più belli, ecco perché non riusciamo a sentirci in crisi. La città di Pietrasanta ci ha offerto un’occasione per inventare un evento e noi nel nostro decimo anno di vita lo vogliamo dedicare alla felicità di scrivere, pubblicare, leggere nonostante tutto e tutti”, dice Stefano Mauri, presidente e amministratore delegato di Gems.
Venerdì 3 luglio a inaugurare la manifestazione – che dà il via al festival La Versiliana – è Massimo Gramellini con una breve lectio sulla felicità di scrivere. Anticipa un comunicato: Presenti ospiti internazionali, come Clara Sánchez e Albert Espinosa, che rispettivamente si interrogheranno sulla felicità di leggere e di vivere, e voci notissime dell’editoria italiana e non solo: Claudio Magris, che partirà dalla sua esperienza per svelare i retroscena del mestiere di scrivere, e Vito Mancuso che terrà un incontro dal titolo “Dotta ignoranza”.
Numerosi i dialoghi e le tavole rotonde in cui si approfondiranno gli argomenti più disparati: dall’incontro con Angela Terzani Staude e Gherardo Colombo che si interrogheranno sui “futuri che ci aspettano” all’analisi del grande romanzo storico, con Marco Buticchi, Giulio Leoni e Carlo A. Martigli; dal confronto tra Donato Carrisi e Gianluigi Nuzzi sulla possibilità di raccontare il male, alla tavola rotonda sul noir italiano con Gianni Biondillo, Leonardo Gori, Elda Lanza e Marco Vichi.
Scrittori famosi si accosteranno a esordienti – prosegue il comunicato – offrendo al pubblico uno sguardo sull’ampio panorama editoriale di Gems, che in questi primi dieci anni di vita ha sempre conservato lo spirito libero e il desiderio di cultura dei suoi fondatori. Moderati da Valentina D’Urbano, quattro nomi nuovi della letteratura italiana – Alice Basso, Lavinia Petti, Lorenzo Marone e Silvia Zucca – converseranno sulla “tentazione di essere scrittori”.  Arricchiranno il programma Andrea Vitali con il suo reading musicale con i Sulutumana e la performance di Alessandro Bergonzoni. Sono previsti inoltre due laboratori rivolti ai bambini: uno sulla Costituzione condotto da Gherardo Colombo e l’altro sul giardinaggio con Nadia Nicoletti.

Scarica il programma della manifestazione (.pdf)