06 luglio 2015 | 12:15

L’editore Paolo Panerai nelle vesti di consigliere della Fiorentina, tuona: “L’Inter deve essere retrocessa”. Il caso Salah “è l’occasione per una iniziativa esemplare”

(Tgcom24)  E’ sempre più guerra tra Fiorentina e Inter per il caso Salah. Su Twitter Paolo Panerai, consigliere del club viola, ha polemizzato: “Se le società del calcio dovessero rispettare la trasparenza, l’Inter sarebbe già retrocessa. Che soldi sono, di chi, a partire dalle Cayman?”. E poi: “Toni, Mutu, Galliani, sanno che la Fiorentina fa sempre onorare le firme. Lo sa Montella, lo saprà Salah, lo sa ora l’Inter che ci provò già con Toni”.

Non c’è pace tra i due club. E Panerai rivolgendosi al presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha aggiunto: “Caro Giovanni (Malagò, ndr), Salah è la goccia per commissariare. Non si può più tollerare che le firme e i regolamenti valgano meno di zero”. Non poteva mancare la bordata finale: “Platini sa che l’Inter è fuori dalla legge del fair play. Per Salah e gli altri acquisti milionari. E’ l’occasione per una iniziativa esemplare”.