07 luglio 2015 | 9:03

“Il Pd è scarso nella comunicazione televisiva”. Renzi fa il coach al Nazareno: basta ‘tuttologi’ che vanno in tv a parlare di tutto e di più. E spunta la slide con il gufo

(italiachiamaitalia.it) Matteo Renzi arriva intorno alle 17 al Nazareno. Nella sede nazionale del Partito Democratico due incontri con i parlamentari del Pd: sul tavolo i temi della comunicazione e quello delle infrastrutture.

Il presidente del Consiglio si è speso molto per far capire ai suoi qual è il modo giusto di comunicare. Insomma, Matteo ne è convinto: la “buona” comunicazione rappresenta una grossa parte di una buona politica. In un intervento accompagnato da slide, l’ex sindaco di Firenze sostiene che è ora di cambiare strategia: basta stare in difensiva, sulla comunicazione bisogna giocare di qualità.

Il premier esprime la sua solidarieta’ al deputato Chaouki per l’attacco ricevuto recentemente in una trasmissione e per la fine di agosto annuncia un seminario sul tema che riguarda la comunicazione televisiva.

 

Renzi durante il suo intervento suggerisce ai parlamentari Pd di non cadere nelle provocazioni e raccontare anche l’Italia che funziona. Nelle slide mostra i risultati ottenuti dal Pd nelle Regioni, ricorda il 40% dei voti ottenuti alle europee per dire che il Pd e’ un partito in forma e che gli attacchi arrivano perche’ il Pd, che e’ anche al governo, funziona.

Il premier segretario Pd racconta che nei talk show si mostra sempre un’Italia che non funziona, “ma noi come italiani abbiamo il compito di far vedere il Paese per quello che è”, ovvero una grande nazione. Renzi è inoltre stufo dei “tuttologi” che vanno in tv a parlare di tutto e di più, “ognuno deve parlare di quello che sa”.