Anche Microsoft punta sulla musica in streaming e con Windows 10 arriverà Groove

(ANSA) Microsoft punta a non restare indietro nel settore della musica in streaming che ha appena visto scendere in campo Apple. La compagnia ha annunciato nuovi nomi per le app di intrattenimento sulla piattaforma Windows 10 che arriverà il 29 luglio: il servizio Xbox Music diventerà Groove, mentre Xbox Video si chiamerà Movies & Tv.

Satya Nadella, ceo di Microsoft (foto Olycom)

Come i competitor, tra cui Spotify, Apple e Google, per un abbonamento mensile di circa 10 dollari Groove darà accesso a un catalogo di 40 milioni di brani. Groove sarà l’applicazione per ascoltare e gestire la musica su Windows 10, attraverso sia il mouse e la tastiera, sia gli schermi ‘touch’. Gli utenti, spiega Microsoft sul suo blog, potranno archiviare i loro brani nella nuvola (con OneDrive), compresi quelli comprati su iTunes, e ascoltarli sui dispositivi Windows, sul web, sulla console Xbox e anche su iPhone e dispositivi Android. L’abbonamento mensile consentirà invece di accedere al catalogo musicale di Redmond, scaricare e ascoltare musica in streaming senza interruzioni pubblicitarie, creare stazioni radio personalizzate in base ai propri gusti. La app Movies & Tv servirà invece a riprodurre i video personali e ad acquistare o noleggiare film e show televisivi, potendo interromperne la visione su un dispositivo per riprenderla in seguito su un altro. (ANSA, 7 luglio 2015)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Copyright Ue, Crimi: su direttiva pensiamo a deterrenti. Dobbiamo immaginare il futuro, non regolamentare il passato

Cairo: positivo l’esordio di Cook. Per La7 +13% nella raccolta pubblicitaria a settembre

‘Codice Rocco’: infuriano le polemiche sui metodi del portavoce del governo Rocco Casalino