Giacomelli: entro la pausa estiva sarà approvata la riforma della Rai. Oggi la conclusione dei lavori in Commissione

(MF-DJ) “Entro la pausa estiva” sarà approvata la riforma della Rai. Lo ha detto il sottosegretario allo Sviluppo economico con delega alle tlc, Antonello Giacomelli, aggiungendo che “concluderemo oggi i lavori in Commissione e poi andra’ in Aula al Senato” per il via libera. (MF-DJ, 9 luglio 2015)

Il ddl della Riforma Rai si avvia verso la conclusione dell’iter in commissione di Senato

(askanews) Si concludera’ nel pomeriggio l’iter del ddl di riforma della Rai in commissione Lavori pubblici e comunicazioni del Senato. Lo ha spiegato ai cronisti a palazzo Madama Enrico Buemi (socialisti-Autonomie), relatore del provvedimento insieme al senatore democratico Raffaele Ranucci.

Enrico Buemi (foto di Olycom)

Gia’ sciolti gli ultimi nodi di rilievo, come la possibilita’ per il cda di bloccare, con la maggioranza dei due terzi, le nomine dei direttori di testata decise dall’amministratore delegato, c’e’ l’impegno, ha sottolineato il senatore socialista, a riesaminare in aula alcuni emendamenti sui criteri per la scelta dei consiglieri di amministrazione. Raggiunto anche un accordo sul funzionamento del comitato per la cultura, che avra’ fra le altre cose il compito di vigilare sul rispetto della mission aziendale, sul pluralismo, la questione di genere. Stralciato invece il tema delle piattaforme tecnologiche, che trovera’ spazio in un provvedimento ad hoc. La commissione conferira’, salvo imprevisti, il mandato ai relatori nella seduta pomeridiana, convocata per le 14. (askanews, 9 luglio 2015)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi