09 luglio 2015 | 17:41

Il governo finlandese ha annunciato che sosterrà circa 2300 dei dipendenti licenziati da Microsoft

(MF-DJ) Il governo finlandese ha dichiarato che sosterrà i circa 2.300 dipendenti di Microsoft della nazione coinvolti nell’ultimo round di licenziamenti a livello globale della societa’ statunitense. Il colosso di Redmond ha annunciato ieri che ridurra’ la forza lavoro globale di 7.800 dipendenti, la maggior parte dei quali nella divisione smartphone. L’annuncio e’ giunto un anno dopo un piano di ristrutturazione che taglio’ 18.000 posti di lavoro.
La societa’ fondata da Bill Gates acquisto’ l’anno scorso il business mobile di Nokia, trasformandolo in Microsoft Mobile per divenire maggiormente competitiva nel mercato mobile globale, una strategia che finora non ha avuto successo. Per questo motivo Microsoft svalutera’ circa l’80% dell’acquisto da 9,4 mld usd della divisione cellulari di Nokia. Il governo finlandese si e’ dichiarato deluso della decisione di Microsoft ed e’ pronto a presentare un budget supplementare con l’obiettivo di prendere provvedimenti per sostenere la situazione. “La perdita di cosi’ tanti posti di lavoro e’ veramente triste sia per l’intera societa’ che per gli individui coinvolti”, ha affermato il governo. Le misure proposte prevedono il supporto del governo per le start-up avviate da individui a rischio di esubero, nonche’ la presentazione di domande all’European Globalization Adjustment Fund, che fornisce sostegno e training ai dipendenti licenziati. (MF-DJ, 9 luglio 2015)