Mercato

10 luglio 2015 | 19:02

Al programma di Ruggeri ‘Il falco e il gabbiano’ in onda su Radio 24 il premio Pegaso d’oro

E’ Enrico Ruggeri con il programma di Radio 24 “Il falco e il gabbiano” il vincitore del Pegaso d’oro per la categoria radio dei 42’ Premi Internazionali Flaiano per la letteratura, teatro, televisione e radio, che verranno consegnati a Pescara domenica 12 luglio.

In soli cinque mesi di programmazione – riporta il comunicato stampa del Gruppo 24 Ore – arrivano già i primi riconoscimenti per la trasmissione che ha visto il debutto lo scorso febbraio sulle frequenze di Radio 24 dal lunedì al venerdì alle ore 15.30. Un successo che trova conferma anche sul fronte degli ascolti: nel primo trimestre 2015 il programma condotto da Ruggeri ha raggiunto il record storico degli ascolti nella fascia 15,30-16,30 di Radio 24. Un trend che non si è esaurito dopo l’effetto novità ma che è continuato a crescere senza sosta anche nel 2° trimestre 2015. Lo conferma il numero di podcast scaricati dal sito e dalle app di Radio 24: oltre 200.000 download. Un dato che mostra come gli ascoltatori del programma siano talmente fidelizzati da non perdersi neanche una puntata. A questi si aggiungono i riscontri sui canali social della trasmissione che vedono un trend di crescita continua: in particolare su Facebook il singolo post della puntata del giorno è arrivato a coinvolgere fino a 5.000 persone che lo commentano o condividono.


“IL FALCO E IL GABBIANO” racconta ogni giorno storie sconosciute di vite straordinarie. Perché, secondo Ruggeri, tutte le vite hanno qualcosa di straordinario. Sono storie di persone normali che nella loro vita hanno saputo dare un colpo d’ala, volare in alto, e fare cose che hanno lasciato il segno. O ancora storie di personaggi famosi, ma raccontati da un punto di vista inedito o attraverso vicende della loro esistenza sconosciute al grande pubblico, come ad esempio la puntata dedicata a Mary Austin, l’unica donna mai amata dal cantante dei Queen Freddy Mercury. O ancora al pugile francese Marcel Cerdan, grande amore di Edith Piaf.
Storie di sportivi, poeti, attori degli anni ’50, ma anche di persone qualunque che, loro malgrado, si sono ritrovate alla ribalta delle cronache anche per vicende difficili. Sono proprio queste le storie che riscuotono maggior interesse da parte del pubblico. I personaggi non semplici, come Sergio Ramelli, che ha raccolto una platea di ascoltatori ampia e trasversale che ha apprezzato l’oggettività con cui è stata raccontata da Ruggeri una vicenda ancora molto controversa. O le scelte editoriali di carattere, come quella di ripercorrere la vita e la tragica morte di Mango con la moglie Laura Valente.

“E’ rarissimo riuscire a coniugare i risultati e la qualità – commenta Enrico Ruggeri – Quando questo succede, per uno come me è il massimo”. “Siamo molto soddisfatti per i risultati straordinari raggiunti in così breve tempo – dichiara il Direttore di Radio 24 Roberto Napoletano – ’Il falco e il gabbiano’ rientra nel percorso di qualità del modo di fare informazione e di raccontare la vita che Radio 24 ha scelto come sua mission editoriale”.

Altro elemento fondamentale de “Il falco e il gabbiano” è il rapporto e l’interazione con gli ascoltatori: coinvolti inizialmente per segnalare personaggi di cui ascoltare la storia, sono diventati a poco a poco una componente della trasmissione al punto che una puntata alla settimana non solo è dedicata al personaggio segnalato, ma vede anche il coinvolgimento dell’ascoltatore in trasmissione intervistato da Ruggeri sulle motivazioni della scelta. E le scelte mostrano come gli ascoltatori abbiamo pienamente colto la filosofia e lo spirito del programma proponendo personaggi in linea e che spesso coincidono con quelli già individuati dalla trasmissione. Una conferma della capacità d’ascolto del pubblico di Radio 24 che premia la qualità del racconto.

http://www.premiflaiano.it