Manager

10 luglio 2015 | 10:25

Jérôme Olive, direttore produzione e logistica di Alleanza Renault – Nissan

L’Alleanza Renault-Nissan ha annunciato la nomina di Jérôme Olive a Direttore Produzione e Logistica Alleanza, a partire dal 1° agosto.
Jérôme Olive, oggi Direttore Produzione e Logistica Europa, Renault S.A.S., sostituisce Shohei Kimura chiamato a ricoprire nuove funzioni all’interno del Gruppo Nissan, che saranno annunciate successivamente. Shohei Kimura era a capo della Direzione delle Produzione e Logistica Alleanza sin dalla sua creazione, il 1° aprile 2014.
La nuova missione di Jérôme Olive, 57 anni, consisterà nel rafforzare l’iter d’integrazione nell’ambito della funzione Produzione e Logistica Alleanza, una delle quattro funzioni aziendali coinvolte nel progetto di convergenza tra Renault et Nissan. Per le altre tre funzioni, Acquisti, Ingegneria e Risorse Umane, la convergenza è stata implementata il 1° aprile 2014. La funzione Acquisti è diretta da Yasuhiro Yamauchi, l’Ingegneria da Tsuyoshi Yamaguchi e le Risorse Umane da Marie-Françoise Damesin.
Jose-Vicente de los Mozos, membro del Comitato Esecutivo, riprende le funzioni di Jérôme Olive oltre a quelle da lui già esercitate come Direttore Produzione e Logistica Gruppo.
Jérôme Olive è entrato in Renault nel 1982, svolgendo successivamente diversi ruoli nel settore della produzione negli stabilimenti di Sandouville, Fonderie de Bretagne e Douai, in Francia. Nel 2004 è nominato Direttore dello stabilimento di Douai. Nel 2010 passa alla filiale di Renault, Dacia – costruttore della popolare Logan – in qualità di Direttore generale del Gruppo Renault in Romania e Direttore generale di Dacia. Nel 2013 assume la responsabilità della Direzione Industriale della regione Euromed-Africa, oltre alle sue funzioni di Direttore generale. Dal 1° gennaio 2014 è promosso Direttore Produzione e Logistica Europa, un settore che riunisce 16 siti produttivi, e diventa Membro del Comitato Direttivo di Renault (CDR).
Le funzioni in cui è stato implementato il progetto di convergenza – e cioè Acquisti, Ingegneria, Produzione, Logistica e Risorse Umane – sono demandate allo sviluppo dell’efficacia e delle sinergie nell’ambito dell’Alleanza. Grazie alla convergenza, l’Alleanza prevede di superare 4,3 miliardi di euro di sinergie annuali entro il 2016, in aumento rispetto alle sinergie per il 2014, pari a 3,8 miliardi di euro.