Le notizie sul candidato Trump non saranno nella sezione politica dell’Huffington Post: la sua campagna è “un evento secondario”

“Dopo aver guardato e ascoltato Donald Trump dal momento in cui ha annunciato la sua candidatura alla presidenza, abbiamo deciso che non tratteremo le notizie relative alla sua campagna nella sezione politica dell’Huffington Post”. Con una breve nota firmata da Ryan Grim e Danny Shea, rispettivamente capo dell’ufficio di Washington e direttore editoriale dell’Huffington Post, l’Huffington Post ha chiarito quale sarà la sua posizione nei confronti di Donald Trump nella corsa alle presidenziali del 2016: sarà trattato non come politico, ma come un uomo di spettacolo.  

“La campagna di Trump è un evento secondario”, continua la nota, anche se, guardando ai dati riportati in sintesi sull’Huffingtonpost.it, la popolarità del magnate tra i candidati Repubblicani è in crescendo. “Se siete interessati a ciò che Donald ha da dire”, conclude, “potrete trovarlo vicino alle notizie sulle Kardashian o di Bachelorette”. Come direbbe lo stesso Trump agli aspiranti assistenti del reality ‘The Apprentice’: “You’re fired”!

La foto che accompagnava la nota dell’edizione americana dell’Huffington Post

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Morto il vignettista Vincino. Vauro lo saluta così

Tar del Lazio respinge ricorsi contro contributo di solidarietà. Inpgi: conferma che strada intrapresa è corretta

Con 800 milioni di internauti la Cina è la più grande comunità online. L’ecommerce 2018 vale già 600 miliardi