Televisione

24 luglio 2015 | 15:26

L’ad di Poste Italiane, Caio: lavoriamo con il governo per la privatizzazione in tappe molto strette. Il prezzo dell’Ipo lo farà il mercato

(ANSA) “Il prezzo dell’Ipo lo fa il mercato, le valutazioni saranno finalizzate in una fase successiva”. Così l’amministratore delegato di Poste Italiane, Francesco Caio, ha commentato le indiscrezioni di stampa secondo cui, in vista della privatizzazione, il gruppo sarebbe stato valutato tra i 10 e i 12 miliardi.

Francesco Caio (foto Olycom)

Francesco Caio (foto Olycom)

“Ci saranno attività intense nelle prossime settimane e mesi – ha aggiunto – si raffineranno man mano anche le valutazioni dell’azionista”. “Stiamo lavorando con il governo per la privatizzazione in tappe molto strette – ha aggiunto l’Ad a margine della presentazione della Fondazione Poste Insieme Onlus -. Prima ci sarà il filing alla Consob e poi le valutazioni degli analisti finanziari” già avviate la scorsa settimana a Londra. “E’ inevitabile che su una privatizzazione così interessante – ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano quale potesse essere la forchetta di prezzo per l’Ipo – vedremo un numero crescente di stime”. Caio ha quindi ribadito che il ministero dell’Economia “ha confermato la volontà di quotazione entro l’anno” e che “dopo l’estate saranno definiti i dettagli in ambito Mef. (ANSA, 25 luglio 2015)