Comunicazione

04 agosto 2015 | 14:53

Luisa Todini, presidente di Poste Italiane: debutto in borsa tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre

(ANSA) L’Ipo di Poste Italiane? “Il prospetto è stato già integrato e ci siamo dati come termine per il filing la metà di agosto. Il prospetto verrà depositato in Consob dopo il 10 agosto. Lavoriamo perché il debutto in Borsa avvenga in autunno, possiamo immaginare tra fine ottobre e inizio novembre”.

Luisa Todini (foto Olycom)

Lo afferma la presidente di Poste Luisa Todini, che intervistata dal Sole 24 Ore sottolinea: “è un’azienda che funziona e secondo me è il momento giusto per quotare”. “Stiamo valorizzando attività che funzionano, come Poste Vita e il Bancoposta. La valorizzazione della società agevolerà il riposizionamento delle aree in declino, come i recapiti, e lo sviluppo delle potenzialità della logistica, che è la parte veramente sfidante del piano industriale. Non ci poteva capitare momento migliore. Vendere nel momento migliore per raccontare la storia migliore”. La presidente spiega perché nello statuto il tetto al possesso azionario è stato alzato al 5%. “Penso che il ministero dell’Economia, a cui compete questa scelta come nostro azionista, preveda un tetto più elevato con l’auspicio di incoraggiare i grandi investitori ad acquistare una quota importante dell’azienda e a credere in essa e in qualche modo a non frazionare troppo il capitale”. (ANSA, 4 agosto 2015)