New media, TLC

04 agosto 2015 | 15:53

Secondo indiscrezioni Apple è pronta a diventare operatore mobile virtuale in Europa e Usa

(ANSA) Apple sarebbe in trattative per lanciare, negli Usa e in Europa, un servizio da operatore mobile virtuale, che consentirebbe agli utenti di bypassare l’abbonamento con le compagnie telefoniche tradizionali. Lo riporta il sito Business Insider.

Tim Cook, Ceo di Apple

Tim Cook, Ceo di Apple (foto Olycom)

I clienti, in sostanza, per chiamate, sms e traffico dati su iPhone e iPad pagheranno direttamente la Mela, che a sua volta pagherà le compagnie telefoniche per l’uso di parte della loro infrastruttura. Il servizio funzionerà grazie alla Apple Sim. La Sim Card, introdotta su iPad, permette di passare da un operatore all’altro. Stando alle indiscrezioni, Apple starebbe testando privatamente in servizio da operatore mobile virtuale negli Usa, e al contempo starebbe trattando con le telco europee. Il debutto commerciale del servizio, tuttavia, non sarebbe imminente: fonti interne alle compagnie telefoniche parlano di 5 anni prima della piena operatività. Come operatore mobile virtuale, la compagnia di Cupertino potrebbe offrire agli utenti di iPhone e iPad una serie di condizioni vantaggiose per fruire dei suoi servizi, ad esempio pacchetti dati a prezzi ridotti per ascoltare musica in streaming su Apple Music. (ANSA, 4 agosto 2015)