New media, Televisione, TLC

05 agosto 2015 | 11:29

In continua contrazione il mercato delle tlc in Grecia, ma è boom di abbonamenti alla pay tv

(ANSA) Il mercato delle telecomunicazioni greco si è ridotto l’anno scorso del 3% rispetto al 2013. Lo ha reso noto la Commissione nazionale per le telecomunicazioni e le Poste (Eett)

Il primo ministro greco Alexis Tsipras (foto Olycom)

la quale ha stimato che il fatturato del mercato nel 2014 è stato pari a 5,24 miliardi di euro contro i 5,40 miliardi del 2013 e i 5,920 miliardi del 2012. Il settore della telefonia fissa ha visto le connessioni diminuire a 4,78 milioni, mentre la quota di Ote – leader del mercato – nelle linee di connessione a Internet è scesa al 58% dal 61% nel 2013.

Internet a banda larga continuerà a crescere, secondo le stime di Eett, ma non a un ritmo impressionante: il suo livello di penetrazione ha raggiunto il 28,5% lo scorso anno rispetto al 26,3% dell’anno precedente. Le connessioni a banda larga operative si sono attestate a 3,15 milioni a fine 2014 rispetto alle 2.910.000 a fine 2013. Inoltre ci sono stati 2.880.000 nuovi abbonati &ldquodouble-play&rdquo (telefonia e Internet) nel mese di dicembre 2014.

Eett ha registrato anche una crescita spettacolare nel settore della pay tv: da giugno 2013 a giugno 2014 ci sono stati 250.000 nuovi abbonati via satellite o Internet TV, portando il loro numero a 820.000. Si stima che la loro cifra totale abbia superato oggi il milione. (ANSA, 5 agosto 2015)