Televisione

05 agosto 2015 | 18:45

Stasera si riunisce il nuovo cda Rai. Alle 21 la seduta della Commissione di Vigilanza per esprimere il parere sul presidente

(ANSA) E’ prevista questa sera alle 20, secondo quanto apprende l’ANSA, la prima riunione del nuovo consiglio di amministrazione Rai. Alle 21 si svolgerà poi la seduta della Commissione di Vigilanza per esprimere il parere sul presidente, Monica Maggioni. La convocazione della bicamerale non è però ancora ufficiale. (ANSA, 5 agosto 2015)

Rai: minoranza Pd, Maggioni buona candidatura, la votiamo . Resta giudizio critico su cda, questione pensionati getta ombra
(ANSA) La minoranza Pd voterà questa sera in commissione di Vigilanza Monica Maggioni come nuovo presidente della Rai. Lo rende noto il senatore Federico Fornaro che, interpellato al telefono, spiega: “E’ una buona candidatura, la valorizzazione di una risorsa interna all’azienda”. Resta invece, spiega Fornaro, il giudizio critico sul cda eletto ieri: “La questione dei pensionati getta ora un’ombra sulla capacità di raccogliere la sfida dell’innovazione che si porrà alla Rai nei prossimi anni”. (ANSA, 5 agosto 2015)

Rai: M5S, astensione su Maggioni, l’attendiamo a prova fatti
(ANSA) “I nostri portavoce si asterranno sulla nomina di Monica Maggioni come presidente della Rai. La attendiamo comunque alla prova dei fatti”. E’ la linea scelta dal Movimento 5 Stelle nella votazione per il parere della Vigilanza al presidente designato per la Rai, Monica Maggioni, secondo quanto si legge sul profilo Twitter del gruppo M5S alla Camera. (ANSA, 5 agosto 2015)

Rai: Meloni-Rampelli, no di Fdi a Maggioni
(ANSA) “Fratelli d’Italia voterà contro la nomina di Monica Maggioni alla presidenza del CdA della Rai. Senza nulla togliere alla Maggioni, alla quale vanno comunque i nostri auguri di buon lavoro, consideriamo questa una scelta inaccettabile nel metodo e nel merito”: così in una nota congiunta la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni e il capogruppo alla Camera di FdI-An e membro della Commissione Vigilanza Rai, Fabio Rampelli. “Nel metodo – spiegano – perché nessuno ha consultato le opposizioni e quindi ci troviamo nuovamente di fronte all’occupazione renziana della Rai. Nel merito perché non è una presidenza di garanzia come Fratelli d’Italia aveva auspicato ma è la riproposizione del patto del nazareno. Un’operazione dietro la quale potrebbe esserci la regia di Mario Monti visto che ancora non è chiaro se alla riunione del gruppo Bilderberg la Maggioni abbia partecipato in qualità di componente o di cronista”.(ANSA, 5 agosto 2015)