06 agosto 2015 | 18:10

Il Sole 24 Ore secondo quotidiano nella diffusione carta+digital a un soffio dal ‘Corriere’. Il direttore Napoletano: la sfida multimediale si vince con il giornalismo

La nota del Sole 24 Ore sui nuovi dati Ads – Nel mese di giugno 2015, secondo i Dati ADS di diffusione dei quotidiani italiani pubblicati oggi, Il Sole 24 Ore conferma la crescita delle diffusioni totali carta+digital, confrontandosi con un anno già caratterizzato da una grande crescita, arrivando a registrare nel biennio 2013-2015, ovvero dall’inizio delle rilevazioni carta+digital, un incremento del 24,6%.

Roberto Napoletano (foto Olycom)

Roberto Napoletano (foto Olycom)

Nella diffusione totale cartacea + digitale il quotidiano diretto da Roberto Napoletano si conferma anche a giugno 2015, per il decimo mese consecutivo, 2° quotidiano nazionale con 369.330 copie medie, alle immediate spalle del Corriere della Sera (372.416 copie totali) e prima di Repubblica (340.978 copie totali), a +0,4% rispetto a giugno 2014, mese che segnava una crescita a doppia cifra su giugno 2013.

Nella diffusione totale digitale Il Sole 24 ORE, che fin dalla prima rilevazione delle copie 2.0 ha conquistato e mantenuto il primo gradino del podio, continua non solo ad affermare la leadership a livello nazionale ma anche ad accrescere ulteriormente la distanza rispetto agli altri player di mercato arrivando a quota 215.849 copie digitali e registrando un incremento pari a +17,7% rispetto a giugno 2014. Sul fronte digitale Il Sole 24 Ore è primo anche nelle copie digitali singole con 66.988 (+17,8% vs Giugno 2014). Primato che mantiene da cinque mesi consecutivi.

Un risultato eccezionale frutto della strategia multimediale voluta dal Direttore editoriale del Gruppo 24 ORE Roberto Napoletano che ha sviluppato 12 quotidiani digitali con contenuti esclusivi e aggiornati in tempo reale: “Grazie al successo del sistema multimediale del Sole 24 Ore nel primo semestre 2015 abbiamo registrato una crescita a doppia cifra dei ricavi digitali da contenuto informativo che sono aumentati di 4,3 milioni di euro (+14% rispetto al 1° semestre 2014), e abbiamo consolidato il superamento dei ricavi digitali da contenuto sui ricavi da contenuto in versione cartacea registrato già nel primo trimestre del 2015 e arrivati ora a oltre il 51% del totale dei ricavi da contenuto. Negli ultimi diciotto mesi i ricavi digitali da contenuto informativo sono cresciuti del 18%. A dimostrazione che la sfida del multimediale si vince con il giornalismo ideando nuovi quotidiani e misurandosi con nuovi contenuti, ai quali il mercato riconosce un valore e per i quali è disposto a pagare.”

Al successo dei dati ADS si aggiunge anche quello de IlSole24ore.com, primo sito italiano a pagamento, che nelle sue versioni web e mobile vanta a giugno oltre 32.000 abbonamenti attivi.

Le diffusioni totali carta+digital ADS dei quotidiani italiani a Giugno 2015:

1. Corriere della Sera: 372.416 copie totali (-8,9% rispetto a Giugno 2014)
2. Il Sole 24 Ore: 369.330 copie totali (+0,4% rispetto a Giugno 2014)
3. La Repubblica: 340.978 copie totali (-9,3% rispetto a Giugno 2014)

Le diffusioni digitali ADS dei quotidiani italiani a Giugno 2015:

1. Il Sole 24 Ore: con 215.849 copie digitali totali (+17,7% vs Giu14) di cui 66.988 cp digitali singole (+17,8%)
2. Corriere della Sera: 81.864 copie digitali totali (-7,1% vs Giu14) di cui 49.532 cp digitali singole (-16,7%)
3. Repubblica: 60.233 copie digitali totali (-6,7% vs Giu14) di cui cp 56.920 digitali singole (-5,1%)