L’esecutivo Usigrai: per la Rai il nodo centrale rimane il mandato affidato a Cda e dg. Pronti a portare le nostre idee a Campo Dall’Orto

(AGI) “Il rilancio dei contenuti e’ la priorita’ per la Rai. Condividiamo le parole di Renzi oggi sull’Unita’. Quello che avevamo da dire sul metodo di nomina del nuovo vertice aziendale, lo abbiamo gia’ detto. Oggi come ieri, il nodo vero e’ il mandato affidato”. Lo dice l’esecutivo Usigrai, sottolineando che “oggi piu’ che mai, il Servizio Pubblico – e dunque i cittadini – hanno bisogno di un progetto culturale ed editoriale, oltre che industriale. Quale informazione per il Paese? Quale racconto? Che spazio per i temi dimenticati? A dg, presidente e Cda, diciamo che dal confronto concreto e fattivo possono nascere le migliori soluzioni”.

L’Usigrai si dice pronta a portare al nuovo dg, Antonio Campo Dall’Orto, le idee e le proposte, “le porteremo con la forza e la determinazione di un sindacato che ha saputo dimostrare con i fatti la propria radicalita’ riformatrice, a partire dalla piattaforma RaiPIU’ approvata con l’82% di si’ con un referendum al quale ha partecipato oltre il 73% dei colleghi”. (AGI, 11 agosto 2015)

Vittorio di Trapan, Segretario Generale Usigrai (Europaquotidiano.it)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi