Il Financial Times nomina Tom Betts primo chief data officer

Tom Betts sarà il primo chief data officer del Financial Times. Lo ha annunciato il quotidiano inglese sul suo sito. La carica è stata creata ex-novo per monitorare la strategia globale del giornale. L’analisi e la raccolta dei dati stanno acquisendo grande rilevanza: Betts si occuperà di identificare opportunità di crescita e di sperimentare nuove strade per aumentare l’audience e i ricavi.

Tom Betts, chief data officer del Financial Times

“Sono felice di dare il benvenuto al nuovo membro del consiglio esecutivo” ha detto John Ridding, ceo del Financial Times, ricordando come l’analisi dei dati sia diventata fondamentale per la trasformazione digitale. Dal 2009, Betts ha diretto il team di ‘data analysis’ – che oggi conta più di 30 persone – migliorando i servizi e gli strumenti sia per i lettori sia per gli inserzionisti, e rendendo il Financial Times uno dei leader nella customer analytics.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fnsi su linee guida Csm: nel testo saltato passaggio su non applicabilità ai giornalisti. Perché?

Eletti presidenti, vice e segretari Commissioni permanenti. Vigilanza Rai ancora da definire

Giornalisti, domani incontro tra rappresentanti e presidente Camera Fico