Televisione

09 settembre 2015 | 18:35

Altro che crisi della tv. Gli italiani si confermano teledipendenti: piu’ di 4 ore al giorno davanti allo schermo. Scarsa invece la fruizione online. Netflix è avvisata

(askanews) Ammonta a 4 ore e 20 minuti il tempo medio che gli Italiani hanno trascorso ogni giorno davanti alla Tv nel 2014, in aumento di 4 minuti e 42 secondi al giorno pro capite dal 2008. Un dato in continua crescita, anche se di fatto non e’ di molto superiore alla media di altri paesi Ue. In attesa dell’arrivo di Netflix, pesa d’altro canto nel nostro paese lo scarso livello di fruizione della Tv online, anche per carenza di banda larga. Secondo lo studio condotto dalla società britannica IHS Technology sulle abitudini televisive negli Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Germania, Italia e Spagna, il nostro paese e’ quello in cui si guarda piu’ televisione in Europa. A livello globale siamo secondi soltanto agli Usa. A questo risultato, va aggiunto anche il tempo speso a usufruire di contenuti video online, il che porterebbe la nostra teledipendenza esattamente a 4 ore e 37 minuti al giorno.

 Dan Cryan, senior director media e contenuti a IHS Technology

Dan Cryan, senior director media e contenuti a IHS Technology

Per Dan Cryan, senior director media e contenuti a IHS Technology, ”la continua crescita di fruizione televisiva puo’ essere attribuita alla difficile situazione economico-finanziaria in Italia, dove un alto tasso di disoccupazione potrebbe essere correlato a un aumento del consumo di Tv medio giornaliero”. In altre parole, il ”non lavorare” ma il ”rimanere a casa” porterebbe l’italiano medio a sedersi sul divano e vedere piu’ Tv. Un ragionamento che non sembra fare una piega, anche se poi, analizzando i dati sul consumo di Televisione negli Stati Uniti, quest’analisi e’ meno credibile. Gli Usa hanno la media piu’ alta nel mondo per consumo giornaliero di Tv. Con circa 351 minuti al giorno (poco meno di 6 ore), gli Americani si aggiudicano di gran lunga il primo posto. Questo significa sia che negli Stati Uniti e’ radicata la cultura della televisione tradizionale ma anche che sta dilagando un consumo di contenuti video online (ad esempio Netflix o Amazon Prime) che stanno, si’, mantenendo il consumo video estremamente alto, ma lo stanno un po’ allontanando da quello che e’ il consumo tradizionale americano. Per quanto riguarda gli altri paesi Europei, Germania e Francia oscillano tra i 210 e 216 minuti giornalieri di Tv, comunque al di sotto delle 4 ore al giorno. Si tratta di dati che non sono cambiati di molto rispetto al 2013, il che vale anche per la Spagna che e’ ferma a 242 minuti al giorno di consumo televisivo medio pro capite. E’ invece la Gran Bretagna che inverte positivamente il trend, diminuendo il consumo di Tv nel 2014 rispetto all’anno precedente. In aumento pero’ e’ il consumo di contenuti video online, dal momento che gli inglesi sono stati fra i primi ad usufruire delle nuove piattaforme online come Netflix.