10 settembre 2015 | 17:17

Mudec, il Museo delle Culture, apre il 28 ottobre con l’inaugurazione della Collezione Permanente

Dopo l’apertura dello scorso 26 marzo, il prossimo 28 ottobre prenderà il via in modo stabile l’attività del Mudec, il Museo delle culture di Milano, con l’inaugurazione della Collezione permanente, un ricchissimo programma di mostre e iniziative culturali e il nuovo spazio Mudec Junior. La data – ha sottolineato il sindaco Giuliano Pisapia durante la presentazione di questa mattina a Palazzo Marino – segna un ideale passaggio di consegne tra Expo, che a Milano ha portato popoli e culture di tutto il mondo, e il museo che ha la città ha voluto dedicare alle culture di tutto il mondo. E che, come ha ricordato l’assessore alla Cultura Filippo De Corno, ospita al suo interno il Forum Città Mondo al quale partecipano oltre 500 associazioni delle comunità internazionali presenti a Milano. Assieme al sindaco e all’assessore ha presentato le prossime iniziative del Mudec Natalina Costa, amministratore delegato di 24 Ore Cultura, la società del Gruppo 24 Ore che, in un’inedita partnership tra pubblico e privato, ha vinto il bando del Comune per la concessione dei servizi all’interno del museo per dodici anni. Nei primi sei mesi di apertura straordinaria, ha precisato Costa, il Mudec ha avuto 50mila visitatori, “un numero molto alto per un museo etnografico”.

Natalina Costa, amministratore delegato di 24 Ore Cultura

Del Corno ha inoltre annunciato che il Mudec intitolerà uno spazio a Khaled al-Asaad, l’archeologo siriano, a lungo direttore del sito di Palmira, torturato e ucciso lo scorso agosto dall’Isis, e che Milano ne onorerà la memoria con un convegno il prossimo 18 novembre e dedicandogli un albero nel Giardino dei giusti. Infine, sempre oggi è stato reso noto che la società di serivzi alle imprese Deloitte ha siglato un accordo con il Mudec in qualità di sponsor per il 2015.

Sono oltre 200 le opere esposte nella Collezione Permanente, spaziando dalle opere d’arte agli oggetti d’uso, dai tessuti agli strumenti musicali, fino ada arrivare a testimonianze preziose di culture provenienti da medio ed estremo Oriente, America meridionale e centrale, Africa occidentale e centrale, Sud Est asiatico e Oceania, coprendo un arco cronologico che va dal 1200 a.C. al Novecento. Una “selezione ragionata”, spiega il comunicato stampa, dai circa 8000 pezzi delle Raccolte Etnografiche del Comune di Milano, alcuni dei quali in mostra per la prima volta e completamente restaurati, che presenta rivela i differenti approcci che hanno condizionato la ricerca, la curiosità e l’approccio dei collezionisti verso i mondi più lontani. È comunque possibile prenotare una visita nei depositi del Mudec che conservano buona parte della Collezione non esposta nelle sale museali attraverso un percorso suddiviso per aree geografiche di provenienza.

Tra le proposte per il 2016, continua la nota, progetti espositivi dedicati a grandi artisti che hanno fatto del dialogo e del confronto con culture ‘altre’, lontane nel tempo o nello spazio, la chiave di volta della loro cifra stilistica e della loro produzione artistica, come Joan Mirò, Jean-Michel Basquiat, Frida Kahlo.

Attenzione anche ai più piccoli. Il Mudec Lab, già operativo per le mostre temporanee, si arricchirà di laboratori tematici legati al percorso museale, offrendo un approccio originale e divertente per riflettere sui temi dell’interculturalità e per entrare in contatto con le peculiarità culturali di popolazioni diverse.
In più uno spazio nuovo, circa 200mq nella stecca dell’ex Ansaldo di fronte all’ingresso del Museo, interamente dedicato ai bambini: il Mudec Junior, destinato a ospitare esposizioni temporanee annuali dedicate alla scoperta delle culture contemporanee extra-occidentali. L’approccio, basato sul learning by doing e su un percorso espositivo interattivo, riprende l’esperienza del Tropenmuseum Junior di Amsterdam. Il progetto d’avvio, ‘Mosaico Marocco’, prenderà il via il prossimo 28 ottobre e è studiato per i bambini dai 4 ai 10 anni.

- Leggi o scarica la scheda di presentazione della Collezione Permanente (.pdf)

Leggi o scarica la scheda di presentazione della mostra ‘A Beautiful Confluence’ (.pdf)

- Leggi o scarica la scheda di presentazione della mostra ‘Gauguin. Racconti dal paradiso’ (.pdf)

- Leggi o scarica la scheda della mostra ‘Barbie. The icon’ (.pdf)

- Leggi o scarica la scheda del progetto fotografico ‘Milano Città Monda. #1 Eritrea/Etiopia’ (.pdf)

- Leggi o scarica la scheda di presentazione del Mudec Junior (.pdf)