Manager

11 settembre 2015 | 15:04

Ian Rogers, chief digital officer di Lvmh

Il digitale è diventato uno degli aspetti strategici per i gruppi del lusso, come mostra Lvmh, che ha appena reclutato Ian Rogers da Apple per posizionarlo a capo delle proprie attività digitali. Rogers, statunitense, è stato nominato chief digital officer a partire dal mese di ottobre del 2015. Thomas Romieu, che fino ad oggi era il direttore generale del digitale, rimane comunque a lavorare all’interno del team.

Una nomina che non ha mancato di sorprendere, dato che l’esperto di nuove tecnologie 43enne in precedenza non aveva mai lavorato nel mondo del lusso. Ian Rogers, senior director di Apple Music, era entrato a far parte l’anno scorso della squadra di iTunes, a seguito dell’acquisizione da parte di Apple di Beats Music, di cui era il leader dal 2013. In particolare, Rogers ha supervisionato lo sviluppo del servizio di musica online del gruppo californiano e il lancio qualche mese fa di Beats1, il suo servizio di radio Internet.

Laureato in Informatica presso l’Indiana University, Ian Rogers ha debuttato nel 1993 come webmaster del sito dei Beastie Boys. In seguito ha creato Mediacode nel 2001, che è stato comprato da Yahoo!, di cui ha diretto la divisione musicale dal 2003 al 2008.

Ian Rogers, chief digital officer di Lvmh