Mercato

14 settembre 2015 | 16:58

Nasce Vegan Italy, la rivista dedicata alla cultura vegana e animalista. Edizioni Sonda presenta il magazine in anteprima al Salone del bio di Bologna

Dalle Edizioni Sonda nasce Vegan Italy. La casa editrice di Casale Monferrato, punto di riferimento della cultura vegana e animalista, presenta il nuovo mensile dedicato a questi mondi. Come riporta un comunicato stampa, le Edizioni Sonda presentano in anteprima al Salone Internazionale del biologico e del naturale di Bologna (12 – 15 settembre) la nascita di una nuova rivista dedicata all’alimentazione vegana e alla cultura del rispetto per gli animali.

Vegan Italy sarà realizzata da chi di questi temi si occupa quotidianamente, per passione o per lavoro e conterrà veg-news dall’Italia e dal Mondo, rubriche e approfondimenti curati da voci autorevoli del mondo della medicina e della filosofia, interviste inedite ai personaggi più rappresentativi del mondo veg, report aggiornati dalle principali città italiane e estere, le novità in fatto di ristorazione e il punto di vista delle personalità di spicco di un mondo in crescente ascesa, ma soprattutto tantissime ricette illustrate dagli chef e dalle foodblogger più conosciute. La copertina del primo numero di Vegan Italy sarà dedicata a Isa Chandra Moskowitz, famosissima ambasciatrice della cucina vegana nel mondo e illustre testimone di un nuovo attivismo culinario. Secondo l’editore, Antonio Monaco, “Vegan Italy vuole entrare da protagonista nel dialogo culturale sull’alimentazione, in un momento in cui proprio il cibo è sottoposto a cambiamenti e a un’attenzione sempre maggiore. Siamo tutti più attenti al valore del cibo, alla sua origine e alle conseguenze su salute e ambiente. Il rapporto tra tradizione e innovazione, la dimensione etica del mangiare, e la preoccupazione su scarsità del cibo, costi sanitari e inquinamento richiedono la capacità di immaginare il futuro. Molte imprese e molte persone stanno lavorando in questo senso, costruendo un orizzonte alimentare e culturale nuovo. Una rivoluzione, non solo alimentare. Vegan Italy vuole raccontare tutto questo e insieme contribuire alla ricerca di un cibo che valga la pena di essere mangiato: buono, salutare ma anche in grado di ridurre lo spreco, la crudeltà e il danno ambientale”. Ogni settimana in Italia ben 6.000 persone diventano vegane. Questi i numeri secondo l’ultimo Rapporto Eurispes 2015 che ha calcolato un aumento di 300.000 vegani in un anno, e da 30.000 vegani registrati nel 2002 (primo anno in cui si è investigato il fenomeno), si è passati ai 700.000 vegani stimati nel 2014. Il cibo sarà il protagonista della rivista, ma verrà presentato attraverso la cultura e l’informazione; non solo menu e ricette, quindi, ma anche attraverso l’arte, il cinema, la letteratura. Con le opinioni e le proposte di scienziati ed esperti, nonché le idee e le pratiche di chef, critici gastronomici, imprenditori e cittadini. E ancora, con il coinvolgimento di testimoni e attivisti che diffondono la cultura vegan e professionisti e opinionisti in grado di rispondere in modo autorevole ma colloquiale alle domande dei lettori. La dimensione di community sarà particolarmente valorizzata dal tono e dal linguaggio adottati dalla rivista, ma anche da un uso rilevante del web e della comunicazione social. VEGAN ITALY sarà distribuita in abbonamento, in oltre duemila edicole selezionate, in ottocento librerie, all’interno dei negozi della catena NaturaSì e acquistabile online tramite il sito www.veganitaly.it e attraverso le librerie online. La versione digitale sarà distribuita tramite il sito www.veganitaly.it e la piattaforma Edicola italiana. Il primo numero della rivista, presentato in anteprima al Sana, sarà acquistabile nelle edicole e librerie a partire dal 24 settembre 2015.