Usigrai preoccupata dalle “grandi manovre nel settore radiofonico da parte di Mediaset”. Serve, dicono, una strategia di sviluppo e crescita di RadioRai

E speriamo che ora qualcuno apra gli occhi. Le grandi manovre nel settore radiofonico da parte di Mediaset sono la prova di quello che diciamo da tempo: la Radio ha una straordinario futuro davanti a sè. 

Si apre così il comunicato stampa dell’Usigrai che prosegue ricordando come nessun rilancio vero della Rai Servizio Pubblico sarà possibile senza una strategia di sviluppo e crescita di RadioRai.
E in questo quadro, tutti i dati di ascolto confermano che pilastro decisivo è l’informazione. Anche su questo la redazione del GR e l’Usigrai hanno messo in campo proposte concrete, che abbiamo consegnato al Dg nel recente incontro.
La nuova dirigenza aziendale annuncia di porsi come pilastri il prodotto e l’innovazione. Questa è una formidabile occasione per dimostrarlo concretamente.
Noi siamo pronti al confronto.

Il CdR del Gr e Esecutivo Usigrai

Vittorio di Trapani

Vittorio di Trapani, segretario Usigrai

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Milan: Paolo Scaroni nominato presidente. Sarà anche amministratore delegato ad interim

Rai, lunedì la ratifica del nuovo Cda. A seguire ad e presidente designati dal Consiglio dei ministri

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram