17 settembre 2015 | 18:06

Il giornale canadese LaPresse abbandona la carta, almeno durante la settimana: dal lunedì al venerdì uscirà in digitale. In edicola solo il sabato

Dal primo gennaio 2016 il quotidiano francofono canadese LaPresse diventerà uno dei leader nella rivoluzione digitale dell’editoria. Lo riferisce The Globe and Mail. Dal lunedì al venerdì non uscirà più la versione cartacea in edicola, e il giornale di Montreal scommetterà tutto sulla digital edition disponibile via app. L’avevano detto, già nel 2014, che le pagine stampate avevano le ore contate. Ma nessuno, neanche gli stampatori della Transcontinental Inc – avvisati all’ultimo – immaginavano che il tempo sarebbe scaduto così presto. Continuerà invece ad uscire l’edizione del sabato, perché, come si legge in una dichiarazione, “rimane un rituale potente e coinvolgente a cui molte persone sono legate”. Il giornale non è mai uscito la domenica, e continuerà a non farlo.

Guy Crevier, presidente ed editore di LaPresse

L’app per tablet, LaPresse+, è stata lanciata nell’aprile del 2013 e conta circa 460 mila lettori ogni settimana. L’edizione digitale porta alla società editoriale il 60% dei ricavi. Il presidente ed editore Guy Crevier ha calcolato che l’eliminazione della versione cartacea farà risparmiare 30 milioni di dollari ogni anno. “Abbiamo una scelta: salvare la carta o scommettere sul futuro di LaPresse+? La risposta è semplice” ha detto in un’intervista. “È triste, ma allo stesso tempo è un sollievo perché lasciamo un settore in declino”.