17 settembre 2015 | 18:44

Altice compra Cablevision, operatore tv via cavo americano, per 17,7 miliardi di dollari

Altice continua la sua espansione negli Stati Uniti. Per 17,7 miliardi di dollari – in cui è compresa l’assunzione del debito della società – il gruppo europeo di telecomunicazioni con sede in Lussemburgo ha acquistato Cablevision, quarto operatore di tv via cavo americano. Lo riporta Asca. Dopo aver acquisito il 70% di Suddenlink Communications nel maggio 2015 per 9,1 miliardi di dollari, ora la società del miliardario franco-israeliano Patrick Drahi continua ad ampliare il suo impero, che spazia da Numericable-Sfr al quotidiano Liberation, dal settimanale francese L’Express alla tv israeliana i24 News. “La strategia di Altice per il mercato americano, ampio e altamente strategico, è rafforzata dall’acquisizione di Cablevision. Saremo in una posizione piu’ solida”, ha detto Drahi.

Patrick Drahi (foto Le Monde)

Patrick Drahi, presidente di Altice (foto Le Monde)

Altice pagherà 34,9 dollari per azione per Cablevision, che conta 3,1 milioni di utenti con i servizi tv, voce e dati ad alta velocità. La transazione sarà finanziata con 14,5 miliardi di dollari di debito nuovo ed esistente, con liquidità a disposizione di Cablevision e con 3,3 miliardi di dollari in contante da parte di Altice. L’operazione dovrebbe essere chiusa nella prima metà del 2016, una volta arrivato il via libera delle autorità di regolamentazione.