19 settembre 2015 | 17:19

Mediaset multata per aver infranto la legge sulla concorrenza spagnola dopo l’acquisizione del canale ‘Cuatro’. Dovrà pagare tre milioni di euro

Una sanzione di tre milioni per non aver mantenuto gli accordi legati all’acquisizione del controllo esclusivo del canale ‘Cuatro’. La ‘Comisión nacional de los mercados y la competencia’ (Cnmc) – si legge su El Confidencial – ha deciso di multare Mediaset per non aver rispettato la legge sulla concorrenza.

Paolo Vasile, consigliere delegato unico di Mediaset Spagna (foto da El Confidencial)

Nel 2010, l’autorità aveva consentito l’acquisto di ‘Cuatro’ da parte di Gestevisión Telecinco, di proprietà di Mediaset. Visti i rischi implicati nella gestione congiunta della pubblicità dei due canali televisivi, Cnmc aveva deciso di porre una serie di vincoli prima della conclusione dell’operazione. In concreto, ciò che si voleva garantire era che la nuova struttura del mercato audiovisivo permettesse agli inserzionisti di contrattare sugli spazi pubblicitari dei due canali indipendentemente.

Mediaset è stata sanzionata perché non ha rispettato i regolamenti posti dalla Commissione. Tra le altre cose, nell’arco di tempo che va da (almeno) il 6 febbraio 2013 fino a (almeno) il 31 marzo 2014, l’emittente televisivo, durante le trattative con gli inserzionisti, avrebbe richiesto o accettato l’inclusione formale di una quota minima di investimento sui suoi canali, come forma di negoziazione. Non ha quindi rispettato il vincolo, imposto dall’autorità, di non sviluppare politiche commerciali che includano, formalmente o di fatto, la vendita vincolata, diretta o indiretta, dei pubblicitari sui canali Telecinco e Cuatro. Cnmc vigilerà d’ora in poi sul compimento della risoluzione da parte di Mediaset.