Warner Bros. produrrà film in lingua cinese. Siglata una joint venture tra gli studios di Hollywood e China Media Capital

Film in lingua cinese per la società cinematografica statunitense Warner Bros. La notizia, riportata su Dow Jones, parla di un accordo siglato tra Tim Warner Inc., proprietaria degli studios di Hollywood e  la società di private-equity China Media Capital.

Kevin Tsujihara, chairman e ceo di Warner Bros.

Il progetto prevede una joint venture per la produzione di film appositamente destinati al crescente mercato cinematografico cinese. Warner Bros. avra’ il 49% della joint venture denominata Flagship Entertainment Group Ltd., con sede ad Hong Kong.  Il mercato cinematografico cinese e’ il secondo al mondo dietro a quello statunitense e sta continuando a crescere senza sosta. Secondo dati ufficiali, il botteghino ha totalizzato incassi per 30 miliardi di yuan (4,71 miliardi di dollari) nei primi otto mesi dell’anno superando i 29,6 miliardi dell’intero 2014.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Pensioni, via libera al cumulo gratuito dei contributi per i giornalisti

Il Wall Street Journal cambia il paywall per catturare chi è meno propenso ad abbonarsi

Cento assunzioni a The Atlantic. Il direttore: la qualità è merce rara, i lettori ci premieranno