Su segnalazione di Mediaset l’Agcom chiude sei siti pirata che trasmettono le partite di calcio di Serie A

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AgCom) ha nuovamente accolto le istanze  di Mediaset e ordinato la disabilitazione dell’accesso a sei siti che diffondevano illecitamente in diretta le partite del Campionato di calcio di Serie A2015-2016. Lo annuncia un comunicato stampa di Segrate secondo cui l’AgCom ha disposto il blocco del Dns ai portali Freecalcio.eu, Calcion.in, Liveflash.tv,  Liveflashplayer.net, Webtivi.info, Miplayer.net e Supermariohdsports.wix.
Dopo analoghi provvedimenti attuati dall’Autorità nel 2014 su segnalazione Mediaset, si tratta di un altro importante risultato a contrasto di contenuti trasmessi illecitamente a danno del diritto d’autore e di chi investe nell’acquisizione legale dei diritti tv.Mediaset esprime quindi soddisfazione per le nuove, tempestive misure AgCom che confermano la necessità di tutela contro attività di pura pirateria che nulla hanno a che fare
con la libera manifestazione del pensiero.

Mediaset si riserva di perseguire anche in sede penale eventuali ulteriori violazioni da parte dei soggetti già segnalati all’Agcom.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Alberto Barachini eletto presidente della Commissione di Vigilanza Rai

Nuovo sito per l’Ordine dei giornalisti. C’è anche il profilo Instagram

Cda Rai, Rousseau sceglie Coletti e Cellini come candidati M5S – CHI SONO