22 settembre 2015 | 18:07

Axel Springer sta pensando di comprare Business Insider: offerti 500 milioni di euro per acquisire il sito di news

Ha dovuto rinunciare al Financial Times, e ora prova a mettere le mani su Business Insider. Axel Springer è vicina all’acquisizione del sito sito di news nato sei anni fa, e che vede crescere le sue visualizzazioni a ritmo esponenziale. Proposti 500 milioni di euro per il controllo della società. La casa editrice tedesca possiede già una quota di poco meno del 10%. Non ci sono stati commenti ufficiali, ma – come riporta Politico New York – l’accordo potrebbe essere raggiunto in qualche settimana, o al più tardi per la fine dell’anno. Sempre che nessun altro offerente si faccia avanti, come è successo con il Financial Times. Axel Springer aveva fatto la sua offerta, 200 milioni di dollari, una cifra misera in confronto a quella della giapponese Nikkei – 1.3 miliardi – che si è aggiudicara il controllo del quotidiano finanziario. Aveva poi provato con Forbes, soffiatagli da altri rivali asiatici, questa volta in arrivo da Hong Kong. La Whale Media ha vinto l’asta nel luglio del 2014.

Matthias Dopfner, ceo di Axel Springer (foto da Spiegel)

Axel Springer sta comunque consolidando la sua leadership in Germania e nell’Europa centrale. A luglio, ha annunciato che avrebbe continuato le iniziative in collaborazione con Pro Sieben, il secondo emittente tedesco privato, dopo che non era riuscita ad acquisirlo. Il 18 settembre ha rivelato l’avvio di una joint venture con Ringier, la più grande media company svizzera.