Manager

23 settembre 2015 | 10:31

Fabio Zoboli, direttore publishing di Teads

Teads società ideatrice di video advertising outstream e un’innovativa piattaforma per la valorizzazione delle revenue dei publisher online, in data 22 settembre annuncia la nomina di Fabio Zoboli,quale direttore del team publishing ad oggi costituito da quattro risorse.

Fabio Zoboli

Fabio Zoboli, ufficialmente il nuovo Publisher Director di Teads italia, così ha commentato in una nota il suo nuovo incarico: “Ho partecipato all’apertura del primo ufficio Teads (all’epoca Ebuzzing) negli Stati Uniti, New York, seguendo lo sviluppo lato publishing. Sono stato poi trasferito a Londra dove, negli ultimi due anni, ho seguito e curato lo sviluppo della proposizione di Teads nel mercato, attestandola come principale piattaforma video outstream ora estensivamente adottata dai principali editori britannici quali The Guardian, The Telegraph, The Indipendent, Hearst, Conde Nast ecc. Sono rientrato in Italia per seguire insieme al team i rapporti con gli editori. Ritengo che il mercato italiano sia maturo e ricco di opportunità, e Teads puo’ aiutare efficacemente tutta la filiera nel trarre beneficio dai nuovi formati outstream”

Queste sono le premesse con cui Fabio Zoboli intraprende i suoi nuovi obiettivi, rispetto a Teads Italia che apre il Q4 con grande slancio verso una nuova prospettiva per il video advertising oustream. L’azienda, infatti, sarà fortemente concentrata sul programmatic e sull’offerta cross-screen delle sue soluzioni premium, meglio rappresentate dai formati nativi inRead e inBoard.

CIRCA TEADS
Teads, fondata nel 2011, è una società leader nel mercato del video advertising ed è la prima al mondo a promuovere il concetto di Outstream. Grazie alla sua piattaforma rivoluzionaria, ha creato nuove opportunità di valorizzazione delle revenue dei principali premium publisher online. Editori come Reuters, Forbes, The Washington Post, La Razón, Die Welt, II Messaggero, The Guardian, The Telegraph, O Globo e TF1, collaborano con Teads per creare nuove branded inventory video, per gestire l’inventory già esistente e per monetizzare questi spazi attraverso il programmatic buying la propria forza vendita o terze party. Le soluzioni di video advertising outstream proposte da Teads comprendono una serie di formati che si inseriscono all’interno di contenuti media come articoli, slideshow e newsfeed. Grazie a Teads, il settore del video advertising è stato completamente rivoluzionato grazie a nuove inventory premium mai viste in precedenza. I brand e le proprie agenzie, infatti, possono accedere ad inventory top–tier e premium, disponibili sia su web che su mobile, potendo, così, distribuire campagne sia localmente che a livello mondiale. I clienti possono definire gli obiettivi delle campagne sia in programmatic che tramite il managed service, con il supporto costante del team Taeds per l’utilizzo della piattaforma. Teads ha oltre 400 dipendenti, di cui 100 sviluppatori, sparsi in 26 uffici in tutto il mondo.