Mercato

23 settembre 2015 | 11:19

Si rafforza la collaborazione tra Italtel e Cisco sulle tecnologie emergenti

Come si apprende da un comunicato, Italtel, azienda impiegata nello sviluppo di reti e nei servizi di nuova generazione, nei servizi a valore aggiunto e nella comunicazione IP, e Cisco, impegnata nel campo delle infrastrutture di rete ed IT, annunciano di aver rafforzato la loro cooperazione nell’Enterprise SDN, ossia il Software Defined Networking applicato all’ambito business. La stretta sinergia tra le due aziende è finalizzata alla messa a punto di soluzioni che permettano alle imprese di migliorare la qualità delle applicazioni IT utilizzate e ottimizzare le risorse di rete. Cisco ha introdotto un Enterprise SDN Controller (Cisco® Application Policy Infrastructure Controller- Enterprise Module o anche APIC-EM) posizionandolo come uno degli elementi chiave nell’evoluzione delle reti IP per il mercato business. Contestualmente, Italtel ha iniziato lo sviluppo di un’ applicazione per il controller APIC-EM di Cisco in grado di sfruttare al meglio le risorse di rete fornendo la miglior Quality of Experience (QoE) possibile per i servizi IP in video e voce. La soluzione di Italtel, chiamata Dynamic Admission Control (DAC), si pone l’obiettivo di garantire la QoE ad applicazioni UC&C multi tecnologia per aziende multisede. La gestione della banda avviene dinamicamente consentendo logiche di attuazione della Qualità del Servizio (QoS) in funzione dei servizi che si intendono preservare. Ad esempio, in caso di congestione della rete, viene data priorità a quei servizi che l’azienda ha deciso di considerare prioritari. “L’utilizzo di applicazioni UC&C basate sul video è ormai determinante per lo sviluppo del business delle aziende che hanno un vasta presenza sul territorio” – afferma Camillo Ascione, responsabile System Integration Strategy & Marketing di Italtel. “La possibilità di applicare opportune politiche di utilizzo delle risorse, in funzione della disponibilità delle stesse e delle reali esigenze dell’azienda, è diventata ormai una necessità. La capacità di indirizzare queste richieste con un approccio SDN rappresenta, per l’IT manager, una soluzione per gestire in modo dinamico e centralizzato servizi ad alta QoE, in particolare in un ambiente multivendor, attraverso una infrastruttura controller based.” In occasione del Cisco Live USTM di San Diego, Italtel, in qualità di “Ecosystem Partner”, ha presentato la soluzione Dynamic Call Admission Control, all’interno del padiglione Cisco dedicato all’SDN. Phil Casini, Director Product Management APIC-EM di Cisco, ha commentato: “La scelta di partner adeguati per cogliere le opportunità derivanti dall’SDN e dalla programmabilità delle reti, è oggi una delle attività prioritarie per Cisco. La lunga esperienza e le competenze di Italtel nello sviluppo e nell’integrazione di grandi infrastrutture di telecomunicazioni consentono a una soluzione dinamica come DAC di emergere in quanto applicazione su APIC-EM in grado di aumentare in modo significativo il ritorno sugli investimenti che molte aziende cercano per i loro asset IP per voce e video”. Italtel porterà il proprio punto di vista sul tema SDN alla conferenza SDN&Openflow World Congress di cui è Gold Sponsor (Dusseldorf, 13-16 ottobre 2015). Maggiori info sulle sessioni cui Italtel partecipa al sito  HYPERLINK “http://www.italtel.com” www.italtel.com. *** Italtel Italtel progetta, sviluppa e realizza soluzioni per reti e servizi di telecomunicazioni di nuova generazione, basati su protocollo IP. Offre soluzioni e prodotti proprietari, servizi professionali integrati per il progetto, lo sviluppo e il mantenimento delle reti; servizi di IT nella collaborazione e nel trattamento del Video e della Voce ad alta definizione per accompagnare la PA nell’adozione rapida di tali servizi. L’azienda conta tra i propri clienti oltre 40 dei maggiori operatori e service provider. In Italia, è partner di riferimento anche delle imprese e della Pubblica Amministrazione nella realizzazione di reti di nuova generazione e nella messa a punto di servizi multimediali e convergenti rivolti ai loro clienti.