23 settembre 2015 | 17:55

Il Washington Post per primo sugli Instant Articles: tutti i contenuti del quotidiano formattati anche per Facebook. Trovato già il primo sponsor per questo servizio

Il Washington Post è il primo giornale a lanciarsi sulla piattaforma di Facebook Instant Articles. È il quotidiano a dare l’annuncio il 22 settembre. Tutti gli articoli prodotti verranno spediti al social network così che ogni contenuto possa essere formattato come ‘instant article’. Questo permetterà agli utenti di godere di una lettura più immediata, e di commentare e condividere la storia direttamente dall’app iOS di Facebook. “Vogliamo raggiungere i lettori attuali e futuri su tutte le piattaforme, e non ci stiamo risparmiando” ha detto Fred Ryan, editore del Washington Post. “Lanciare gli instant articles su Facebook ci permette di fornire al pubblico una fruizione più veloce delle news, senza nessuna interruzione”.

Fred Ryan, editore del Washington Post (foto Usa Today)

La partnership che il giornale ha stipulato con Facebook assicura che tutti i contenuti – compresi video e gallery – saranno formattati per la piattaforma. “Il Post ha vissuto un aumento esplosivo della readership negli ultimi anni, in particolare sul mobile e tra i millennials” ha aggiunto Ryan. “Lavorare con partner come Facebook ci permette di attrarre ulteriore pubblico e coinvolgere maggiormente quelli attuali”. Anche la pubblicità si sta evolvendo in questa direzione: Qualcomm è il primo inserzionista a comprare un pacchetto dal Washington Post che include ads sugli Instant Articles.

Un contenuto del Washington Post formattato come ‘instant article’