TLC

28 settembre 2015 | 16:05

Siglato un accordo tra Unione Europea e Cina per lo sviluppo della rete 5G entro il 2020

(ANSA) L’Unione europea e la Cina hanno firmato un accordo cruciale nell’ambito della sfida globale per lo sviluppo delle reti 5G. Un’intesa raggiunta durante il dialogo ad alto livello economico e commerciale in corso a Pechino. Lo rende noto la Commissione Ue, sottolineando come in futuro tutti useranno la 5G, la nuova generazione delle reti di comunicazione.

Si calcola che entro il 2020, prosegue Bruxelles, il traffico via internet sulla rete mobile sarà 30 volte più grande rispetto al 2010. E che quello sulla rete 5G, non sarà solo più veloce, ma sarà anche la spina dorsale del nostro futuro digitale e la base di un mercato sul web che sarà pari a un milione di miliardi di euro, pensiamo solo ai collegamenti con le auto e le case ‘intelligenti’.

L’accordo è stato siglato da Günther Oettinger, commissario europeo con la competenza dell’Agenda digitale, e Miao Wei, il ministro cinese dell’Industria e dell’Information Technology.

Günther Oettinger, commissario europeo con la competenza dell’Agenda digitale, e Miao Wei, il ministro cinese dell’Industria e dell’Information Technology

“Il 5G – sottolinea Oettinger – sarà la spina dorsale delle nostre economie digitali e delle società di tutto il mondo. Per questo abbiamo fortemente lavorato per cercare un consenso globale e una cooperazione sul 5G. Con l’accordo di oggi con la Cina, l’UE ha fatto squadra con il principale partner asiatico in una gara a livello mondiale per rendere il 5G una realtà entro il 2020. Questa firma – conclude il Commissario – è un passo fondamentale per rendere il 5G un successo”. (ANSA, 28 settembre 2015)