29 settembre 2015 | 16:05

Debutta al festival del cinema di Roma il ‘mercato internazionale dell’audiovisivo’ (Mia). Obiettivo: promuovere l’industria cinematografica italiana in Europa e nel mondo

Alla presentazione della decima edizione del festival del cinema di Roma ha fatto il suo debutto il ‘mercato internazionale dell’audiovisivo‘ (Mia), il brand dell’associazione nazionale industrie cinematografiche (Anica) e dell’associazione produttori televisivi (Apt). Si tratta di un progetto il cui obiettivo è riportare l’Italia nella mappa dell’industria audiovisiva europea e globale. Allo stesso tempo, è anche uno strumento efficiente di mercato da offrire ai player più attivi di tutto il mondo. Mia intende diventare un appuntamento da non perdere, lavorando sulle convergenze tra cinema, televisione e documentario.

Riccardo Tozzi, presidente Anica (foto Rbcasting)

Riccardo Tozzi, presidente Anica (foto Rbcasting)

La prima edizione del mercato internazionale dell’audiovisivo si svolgerà a Roma, in occasione del festival del cinema, dal 16 al 20 ottobre. Fulcro dell’evento è il complesso delle Terme di Diocleziano. Ad oggi 90 titoli sono già in programmazione per le proiezioni, riservate ai soli compratori. Dagli incontri tra gli operatori nei 900 metri quadri della terrazza di Mia, all’Hotel Boscolo Exedra, dove sarà allestita la video library digitale, gli appuntamenti saranno poi sparsi per tutta la città. All’interno della manifestazione, anche il Mia new cinema network, un forum di progetti cinematografici internazionali, dove i produttori da tutto il mondo possono trovare opportunità di co-produzione. Ncn è riuscito ad accompagnare – fino alla realizzazione del film – più del 50% dei progetti selezionati nel corso delle passate edizioni. Un altro evento sono i Mia tv days, momento di incontro tra sessanta top players internazionali. Tre giorni di dialogo tra produttori, broadcaster europei e l’industria italiana, per condividere idee, visioni, esperienze,buone pratiche e, soprattutto, costruire relazioni future strategiche.