Mercato

01 ottobre 2015 | 13:40

La società di Valter Mainetti, Sorgente Res, si quota in borsa. L’operazione per raccogliere fino a 402 milioni di euro

Sorgente Res, società attiva nel real estate di prestigio facente capo a Sorgente Group, comunica di aver ottenuto da Consob l’approvazione del prospetto informativo relativo all’offerta pubblica di sottoscrizione e all’ammissione a quotazione delle proprie azioni sul Mercato Telematico Azionario (MTA) organizzato e gestito da Borsa Italiana. La società potrebbe raccogliere con l’operazione fino a 402 milioni di euro, che verranno utilizzati per l’acquisizione di ulteriori immobili di prestigio. Il portafoglio con cui la società di presenta in Borsa comprende già quindici immobili. Il prezzo è stato fissato a tre euro per azione. L’offerta retail parte il primo ottobre e si conclude il nove dello stesso mese.

Valter Mainetti presidente di Sorgente Res

Valter Mainetti, presidente di Sorgente Res, è anche azionista del giornale Il Foglio da maggio 2015, oltre ad essere amministratore delegato di Sorgente Group. La quotazione in borsa è stata anticipata da una pagina intera sul Corriere, dove l’annuncio viene affiancato all’immagine del palazzo del Tritone di Roma, una delle proprietà nel portafoglio della società.