Radio Padania non chiude. Salvini: “È uno strumento fondamentale per il nostro movimento. Noi ci siamo e non abbiamo intenzione di tacere”

“Radio Padania non chiude. Noi ci siamo e non abbiamo intenzione di tacere. A qualcuno dà fastidio ma a noi va bene”. A parlare è il segretario della Lega, Matteo Salvini, ai microfoni dell’emittente del Carroccio assicurando che la radio non chiuderà. Lo riporta Asca. Smentita quindi la voce che, dopo TelePadania e il quotidiano La Padania, sarebbe stata rottamata anche la radio del partito.

Matteo Salvini (foto Olycom)

“Per noi è impensabile chiudere il flusso tra i nostri sostenitori e la radio – aveva già detto rispondendo a un radioascoltatore – E poi la radio è fondamentale per il nostro movimento, senza non ci sarebbe stata la straordinaria Pontida di quest’anno”. Il leader del Carroccio a proposito dell’informazione targata Lega ha detto: “Non riusciamo a fare tutto, a salvare il giornale e la tv anche perchè con l’offerta televisiva del digitale oggi… La radio invece c’è, è rognosa e poi la radio cresce, informa e fa parlare la gente”. Durante il suo intervento Salvini ha colto l’occasione per chiedere più volte un aiuto ai sostenitori per finanziare la radio: “Abbiamo bisogno di voi, ve lo chiediamo col cuore in mano”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Facebook, nel 2017 raddoppiata la spesa per lobbying in Ue. Da 1,2 a 2,5 milioni di euro

Classifica e trend dei siti di news più seguiti a febbraio per audience complessiva e aggregazioni – TABELLA

Occhiali smart, Intel abbandona il progetto Vault