02 ottobre 2015 | 15:53

Parte oggi la nona edizione di “Internazionale Ferrara”

E’ cominciata ufficialmente questa mattina la nona edizione di “Internazionale Ferrara”, il festival giornalistico che fino a domenica trasformerà la città estense nella capitale del giornalismo internazionale. Sono 230 gli ospiti provenienti da 27 paesi che animeranno la tre giorni di eventi, 23 le location delle iniziative, 12 i workshop in programma in collaborazione con l’Università, con quasi 150 allievi di 3 scuole ferraresi coinvolti.

Il festival si è aperto con la consegna del premio ‘Politkovskaja’ al giornalista bangladese Asif Mohiuddin che ha raccontato la sua dura esperienza. “Sono molto contento in questo momento, questo premio è per me una piacevole sorpresa. Sono solo un semplice blogger del Bangladesh che ha voluto creare uno spazio in rete per discutere opinioni differenti, per indagare in modo razionale, scientifico e critico. Sono stato arrestato dalla polizia nel 2011 per aver pubblicato un blog contro il governo. Sono stato in stato di fermo per 18 ore, e sono stato torturato per aver pubblicato un blog contro la decisione del governo di aumentare le tasse semestrali nelle università pubbliche”. “La libertà di espressione deve essere protetta, altrimenti l’Europa non sarà al sicuro.”, ha detto il giornalista, che tuttora riceve continuamente minacce di morte, “Non smetterò mai di scrivere finché sono in vita”.