12 ottobre 2015 | 18:57

Auditel, al vaglio del Cda di Upa la proposta di interrompere la raccolta dei dati fino alla formazione di un nuovo campione

Dopo che è stata rivelata l’identita’ di 4mila famiglie sulle 5700 che formano il campione di rilevazione degli ascolti televisivi di Auditel – a causa di un errore nella trasmissione di comunicazioni di posta elettronica – tra i membri del Cda di Upa, in corso di svolgimento, c’è chi propende per la richiesta di una interruzione della raccolta dei dati fino alla formazione del nuovo campione. Se si seguisse questa via si potrebbe arrivare ad una sospensione di almeno sei mesi.

Sassoli de Bianchi (foto Olycom)

Lorenzo Sassoli de Bianchi (foto Olycom)

Mercoledì 14 ottobre 2015, invece, si terra’ il Cda di Auditel, di cui Upa fa parte insieme ai rappresentanti dei gruppi televisivi. Sky, che parteciperà alla riunione, ha chiesto chiarimenti sulla situazione e sembra propensa a chiedere la sospensione della raccolta dati. E così tra pochi giorni potrebbe clamorosamente interrompersi la diffusione dei dati degli ascolti televisivi per la prima volta dal 1987.