Prosegue l’iter del ddl di riforma Rai nelle commissioni Cultura e Trasporti. Inserite nuove norme sulla trasparenza dei compensi

Prosegue nelle Commissioni congiunte Cultura e Trasporti della Camera l’iter del disegno di legge di riforma della governance Rai, già approvato dal Senato e atteso in Aula a Montecitorio la prossima settimana. Oggi infatti è prevista una doppia seduta delle Commissioni, compresa una notturna, che dovrebbe consentire di concludere l’esame. Secondo quanto riporta l’Agenzia Ansa, il 13 ottobre i relatori hanno depositato un nuovo emendamento sul piano di trasparenza e comunicazione aziendale. In base al nuovo testo, l’azienda sarà tenuta a pubblicare sul proprio sito internet, oltre ai dati sugli investimenti destinati ai prodotti audiovisivi nazionali e alle coproduzioni internazionali, anche i curricula e i compensi lordi dei componenti degli organi di amministrazione e controllo, oltre che dei dirigenti di ogni livello, anche non dipendenti.

Vinicio Peluffo

Vinicio Peluffo, uno dei relatori del ddl Rai

Dopo il via libera dell’Aula, atteso entro la fine del mese, il ddl tornerà al Senato. L’ok definitivo, come ha ribadito il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli, dovrebbe arrivare entro la fine di novembre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Tim: Elliott critica, Vivendi attacca, il titolo sale. Nella guerra per la telco decisivi 24 aprile e 4 maggio

Audiweb, total digital audience a febbraio: il 77% del tempo speso è mobile – INFOGRAFICHE

Bolloré lascia la guida di Vivendi al figlio Yannick. Nominato président Cds