Mercato

15 ottobre 2015 | 10:47

La TV della Metropolitana di Class Editori estende la sua presenza, dalle banchine ai convogli della Metro di Roma

La tv della metropolitana sale in carrozza e conferma il primato di Class Editori nel settore della moving tv. I passeggeri che utilizzano la metropolitana di Roma usufruiscono ora dei contenuti del network di Class Editori non solo mediante gli schermi presenti nella banchine di attesa delle stazioni ma anche mediante quelli presenti nei convogli, a tutto vantaggio della modalità di fruizione che è continua e consente di prolungare la visione in modo sincrono: gli stessi contenuti nel medesimo tempo, senza interruzioni di sorta. La TV della Metropolitana nella capitale, come si legge nel comunicato stampa diffuso dall’azienda, è presente in 30 vagoni, coprendo così circa il 50% del totale dei convogli in servizio. Inoltre, grazie ai nuovi schermi aumenta il tempo di permanenza davanti agli schermi per passeggero, che passa da 3 a circa 20 minuti (dati Eurisko). “Ciò va a tutto vantaggio dell’efficacia del mezzo”, spiega Marcella Bergamini, che gestisce il Marketing Strategico e Operativo di Class Pubblicità. “Aumentano sia la copertura (numero di passeggeri raggiunti) sia la frequenza di ricezione dei messaggi, il che favorisce le aziende che comunicano usando il mezzo perché possono accompagnare gli spettatori nell’intero percorso di viaggio, senza buchi nel passaggio degli spettatori all’interno dei vagoni”. “Con quest’operazione Class Editori conferma il ruolo preminente nel settore della Moving TV in Italia, posizionandosi come primo player per raccolta (dati Nielsen) nella tv fuori casa”, spiega Angelo Sajeva presidente di Class Pubblicità e consigliere per le strategie e lo sviluppo di Class Editori. “I dati relativi al mese di luglio hanno confermato il trend al rialzo già evidente al termine dei primi sei mesi dell’anno e i brillanti risultati ottenuti dal mezzo, i cui ricavi nel primo semestre (come comunicato al mercato il 27 agosto) sono risultati in aumento di circa il 20%”. La TV della Metropolitana di Class Editori raggiunge ogni giorno 2.5 milioni di passeggeri attraverso la rete di 1.737 schermi distribuiti nei 102 touch point presenti tra stazioni e treni metropolitani. Punto di forza del network è il palinsesto che, in tempo reale, informa circa l’attualità, intrattiene, e fornisce anche informazioni di pubblica utilità contestualizzate rispetto alla specifica location (per esempio, le informazioni di servizio proposte da Class CNBC, Atac e ATM, il meteo, etc…). Il network della Moving TV di Class Editori, nel complesso, raggiunge ogni giorno 4,5 milioni di passeggeri al giorno, attraverso i 1.220 touch point e i 4.224 schermi che compongono i quattro circuiti (TV della Metropolitana, TV degli Aeroporti, TV degli Autobus, TV delle Autostrade).