16 ottobre 2015 | 10:46

Le ambizioni di Facebook per la sua chat. Messanger diventerà una piattaforma tuttofare, dove costruire business e reti commerciali

L’idea è tanto semplice quanto ambiziosa: rendere Messanger un’app per tutto. Facebook ha grandi ambizioni per la sua chat – riporta Business Insider – e secondo lui i suoi avversari, Apple e Google dovrebbero iniziare a preoccuparsi. Non la ritiene soltanto un’app, ma una piattaforma dove verranno edificati gli scambi commerciali e il business del futuro. “Siamo solo all’1% del lavoro” dice Julien Codorniou, director of platform parterships. “Un giorno, esisteranno società nate e costruite su Messanger, siamo all’inizio di quell’ecosistema”.

David Marcus, Messanger executive (foto da blogs.wsj.com)

Facebook vuole che i rivenditori comunichino con i clienti tramite Messanger, invece di farlo dai propri siti. Trovare un volo, cercare il ristorante più vicino, fare prenotazioni, ordinare fiori, mantenendo il suo ruolo tradizionale: chattare coi propri amici. L’app, secondo David Marcus, Messanger executive, ha solo percorso “i primi piccoli passi in un cammino di milioni di passi”.

Facebook ha un bacino d’utenza talmente grande da potersi permettere un’ambizione del genere: 1.4 miliardi di persone sulla piattaforma e 700 milioni di utenti su Messanger. Se il suo piano andrà in porto, farà svanire il potere delle app mobile messe in campo dai competitors Apple e Google. Gli sviluppatori potrebbero smettere di concentrarsi nel creare applicazioni supportate da iOS o Android, e pensare soltanto ad inglobarle in Messanger.

Stan Chudnovsky, a capo del Facebook product management, sintetizza il mood del suo team così: “Un giorno guarderemo al 2015 come l’anno in cui è iniziata la rivoluzione della messaggistica del mondo occidentale”.