16 ottobre 2015 | 12:52

Il presidente di Apt, Follini: l’aumento del Tax Credit un’intelligente politica di sostegno della nostra realtà produttiva

“La decisione del governo e del ministro Franceschini di aumentare i fondi per il tax credit dell’audiovisivo rientra a pieno titolo in una intelligente politica di sostegno della nostra realtà produttiva. La produzione audiovisiva indipendente infatti, come è noto, non gode di nessun finanziamento di natura assistenziale”. Così Marco Follini, presidente di Apt, l’associazione dei produttori televisivi indipendenti, ha commentato l’incremento di 25 milioni per il tax credit di cinema e audiovisivo, previsto dalla legge di stabilità, approvata il 15 ottobre, insieme alla decisione di rendere permanente il cosiddetto ‘Art bonus’, con l’agevolazione fiscale del 65% per i mecenati della cultura.

“Il suo successo – ha aggiunge Follini riferendosi al cinema indipendente – è infatti affidato esclusivamente alla qualità dei suoi prodotti e al responso del pubblico. La decisione di incrementare gli incentivi fiscali comincia ad allineare il nostro Paese ai meccanismi vigenti nelle altre realtà europee. La apprezziamo e la consideriamo un incentivo a fare sempre meglio il nostro lavoro”.

Marco Follini (foto Olycom)