Mercato

20 ottobre 2015 | 17:09

Assegnati i premi di ‘Parola d’impresa’ per il miglior progetto pubblicitario su carta stampata e new media

Assegnati oggi a Milano i premi della seconda edizione di ‘Parola d’impresa’, il riconoscimento al miglior progetto pubblicitario su carta stampata e new media per le Pmi organizzato da Piccola Industria Confindustria e UPA – Utenti Pubblicità Associati, con il sostegno del Sole 24 Ore e in collaborazione con ‘L’Imprenditore’, la rivista mensile di Piccola Industria Confindustria. La cerimonia si è svolta oggi in Expo Milano 2015, presso l’Auditorium di Palazzo Italia.

Nel comunicato, la classifica per il settore carta stampata:
- Vincitrice del Premio Parola d’impresa Carta stampata, con la campagna ‘Un cuore italiano’, è Fluid-o-Tech, azienda di Corsico, in provincia di Milano, specializzata nella progettazione e produzione di pompe per la pressurizzazione e il trasferimento di liquidi. A realizzare la campagna è stata l’agenzia PicNic di Milano.
- Il secondo premio è andato a MASMEC, azienda di Modugno, in provincia di Bari, attiva nella progettazione e realizzazione di dispositivi per il settore medicale e biotech. La campagna premiata è ‘Se c’è una via di guarigione dal tumore, i nostri sistemi aiutano a trovarla’, realizzata dall’agenzia barese CaruccieChiurazzi.
- Il terzo premio è stato assegnato a Di Leo Pietro, azienda di Matera attiva nella produzione e commercializzazione di prodotti da forno con la ‘Campagna di comunicazione a sostegno della candidatura di Matera a capitale europea della Cultura per il 2019′, realizzata dall’agenzia barese CaruccieChiurazzi. La Di Leo Pietro è stata inoltre vincitrice della prima edizione del Premio.

Per quanto riguarda il settore New media:
- Vincitrice del Premio Parola d’impresa New media è CEF, azienda di Novara specializzata nella progettazione e pubblicazione di supporti didattici per la formazione professionale a distanza. ‘CHEFuoriclasse’ è la campagna premiata, realizzata dall’agenzia milanese Lorenzo Marini Group.
- Il secondo premio è andato a INCOMEDIA, azienda di Ivrea che produce e distribuisce soluzioni per il web e il mobile per utenti consumer, business ed educational, con la campagna ‘Vittorio Brumotti – Road Bike Freestyle per Incomedia WebSite X5′.
- Il terzo premio è andato a URSA ITALIA, azienda di Bondeno, in provincia di Ferrara, produttrice di pannelli termoisolanti con la campagna ‘#siamotuttiorsi’, realizzata dall’agenzia pubblicitaria Tribe Communication di Milano.

I vincitori – continua il comunicato – sono stati scelti da una giuria d’onore che ha visionato una rosa di finalisti – 23 per il settore carta stampata e 22 per il settore new media – precedentemente selezionati da una giuria tecnica nell’ambito delle oltre 100 campagne in gara. Alle imprese vincitrici un budget media complessivo di 500.000 euro, che sarà suddiviso pro quota e che sarà utilizzato per pianificare la propria campagna pubblicitaria sulle testate del Gruppo 24 Ore.