New media

21 ottobre 2015 | 11:46

Il 15% degli americani non usa internet perchè non lo ritiene importante o perchè costa troppo. Ecco i dati di Pew Research (INFOGRAFICA)

Daniela Colombo – Sembra strano, ma ancora oggi, nonostante le infinite possibilità, esistono persone completamente off line. E non sono nei paesi meno tecnologicamente sviluppati, ma anche in paesi iperconnessi come gli Stati Uniti, dove stando ai dati raccolti dal Pew Research Center oggi sono 15% gli americani che non hanno accesso alla Rete. Quando nel 2000 sono iniziate le rilevazioni, erano quasi il 48% gli americani che vivevano disconnessi. Oggi la quota si è abbassata, anche se, sottolineano dal sito, nel corso degli ultimi 3 anni la dimensione del gruppo si è ridotta di poco, nonostante le campagne lanciate per incentivare la connessione.

Analizzando le cause della disconnessione, un terzo dei non connessi scegli di non usare internet perchè non è interessato o lo ritiene poco “rilevante” per la sua vita. Il 32% invece ritiene troppo difficile imparare ad usarlo, anche per una questione anagrafica. Anche i costi per l’acquisto di un pc, per il 19% degli intervistati costituiscono un ostacolo.
Secondo i dati raccolti comunque ci sono diverse variabili demografiche che incidono, inclusa l’età, il livello di istruzione, il reddito, razza ed etnia, e il tipo di comunità di appartenenza.
Gli over 65 sono i più riottosi a connettersi, con quasi 4 su 10 che non usano internet, contro il 3% dei giovani di età compresa tra il 18 e i 29 anni.
Incidono anche reddito e grado di istruzione. Un terzo degli adulti senza diploma non utilizza internet, ma la percentuale si abbassa al salire del grado di istruzione. Stessa cosa per i redditi bassi, con le persone che guadagnano meno di 30mila dollari che hanno una probabilità 8 volte maggiore di essere offline rispetto a chi guadagna di più.
Allo stesso modo chi in contesti rurali ha il doppio della probabilità di essere offline rispetto a chi vive in contesti urbani. Percentuali che variano anche tra i diversi gruppi etnici: uno su 5 tra gli afro-americani e il 18% degli Ispanici non usa internet, percentuale che si abbassa al 14% tra i bianchi e al 5% tra gli asiatici.

Insomma, nonostante in alcuni gruppi il tasso di adozione di internet sia rimasto basso, la maggioranza degli americani è connesso e nel corso del tempo questa quota è aumentata, con percentuali in alcuni casi, particolarmente rilevanti. Ad esempio nel 2000 l’86% degli over 65 era off line, oggi sono la metà. Tra coloro che non hanno un diploma il crollo è ancora più netto: dall’81% di quindici anni fa si è passati al 33% di quest’anno.