Mercato

26 ottobre 2015 | 15:47

Su Repubblica.it le prima due webseries di Cattleya: ‘Non c’è problema’ e ‘Connessioni: 10 incontri sentimentali’

Repubblica e Cattleya hanno prodotto, in collaborazione con Timvision, ‘Non c’è problema’ e ‘Connessioni: 10 incontri sentimentali’: le prime due serie concepite per il web ma realizzate con un linguaggio cinematografico. Le serie – dice un comunicato – saranno visibili in una nuova sezione di Repubblica.it, dalle 12.30 di giovedì 29 ottobre con due episodi e successivamente un episodio ogni lunedì e giovedì. Nella sezione dedicata, gli autori e i protagonisti delle serie interagiranno con il pubblico dei lettori, scambiandosi commenti, tweet, materiali video, immagini e inventando nuove storie.

Cattleya – che ha prodotto serie tv come Gomorra (dal libro di Roberto Saviano), Romanzo Criminale (dal romanzo di Giancarlo De Cataldo) e più di 60 lungometraggi tra cui Suburra di Stefano Sollima (dal romanzo di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo), appena uscito in sala – si misura per la prima volta con il web. Repubblica entra a far parte del mercato produttivo con storie pensate e realizzate per il pubblico dei più giovani. Le web series rappresentano un modo ironico e divertente per raggiungere le generazioni 2.0 che seguono il giornale attraverso i canali social.

La prima serie a essere messa online su Repubblica.it sarà ‘Non c’è problema’, 10 puntate da 6 minuti ciascuna, ideate da Luca Ravenna (27 anni, tra gli autori dei The Pills e della serie ‘Zio Gianni’) che ne è anche il protagonista, un giovane della ‘generazione di sdraiati’ alle prese con le sue (molte) fobie. Ogni puntata inizia con Luca sul lettino dello psicanalista e sarà proprio qui che le sue paure prenderanno forma tra realtà e sogno, dando vita a situazioni davvero esilaranti.

A partire dal 26 Novembre andrà online ‘Connessioni: 10 incontri sentimentali’ scritta da Enrico Audenino e Francesco Lagi, che ne è anche il regista. Siamo sempre più connessi e abituati ad affidarci al web per soddisfare i nostri bisogni e desideri più concreti e il nostro smartphone sembra poter decidere anche con chi usciremo. Ogni puntata (da 7 minuti l’una) racconta di un primo appuntamento, ispirato a tipologie di social network che accompagnano i protagonisti dall’anonimato virtuale alla conoscenza vera e propria: uno scarto che riserva molte sorprese.

Le due web series verranno presentate venerdì 23 ottobre alle ore 22,30 a Roma al Nuovo Cinema L’Aquila (via L’Aquila, 66) nell’ambito di Alice nella città, nella sezione Alice/Panorama in collaborazione con il KINO.

“Era da un po’ che pensavamo alla produzione per il web e all’esplorazione di nuovi format” dice Riccardo Tozzi, fondatore di Cattleya. “Le storie le avevamo, ma ci serviva il partner ideale. Repubblica si è subito rivelata tale e speriamo che sia solo l’inizio di una collaborazione non solo proficua ma soprattutto innovativa all’interno del panorama produttivo italiano.”

“Volevamo aggiungere un nuovo linguaggio a quelli con cui, da sempre, Repubblica racconta la società: il linguaggio della fiction” dice Pier Paolo Cervi, direttore generale divisione digitale di Gruppo Espresso. “Volevamo farlo con un prodotto interamente pensato e realizzato per il web ma capace di esprimere un livello qualitativo ‘cinematografico’. E in Cattleya abbiamo trovato il partner editoriale ideale per iniziare questo nuovo percorso che crediamo possa avere importanti sviluppi futuri.”