27 ottobre 2015 | 12:08

In edicola con La Gazzetta del Mezzogiorno, il nuovo mensile L’Osservatorio Economico

Da oggi, in abbinata gratuita con La Gazzetta del Mezzogiorno, uno dei principali quotidiani del sud, c’è un giornale in più: ‘L’Osservatore Economico’, che si propone di delineare mensilmente uno scenario in cui variabili statistiche ed eventi, interpretati a fondo, possono far capire in quale strada la condizione umana e le attività economiche si stanno incamminando. Fino a qualche decennio fa la carta stampata, insieme alla radio, era l’unico mezzo per conoscere quanto succedeva vicino a casa e nel mondo. E i quotidiani locali raccontavano con passione i grandi eventi per i fedeli lettori. Edito da Musa Comunicazione, ne ‘L’Osservatore Economico’ alcune fra le migliori firme del giornalismo economico (e non) illustrano ai lettori della ‘Gazzetta del Mezzogiorno’, e di altri giornali locali che aderiscono all’iniziativa, le grandi questioni dell’ Italia e del mondo.

Per capire notizie riguardanti dati o fatti economici occorre approfondirle e contestualizzarle. E per i lettori dei giornali locali c’è ora un’occasione in più per riuscirci. La pubblicazione è curata da Claudio Sonzogno, con numerosi collaboratori, fra i quali Adriano Bonafede, Sergio Luciano e Fabio Tamburini; nonché qualificati esperti come Carlo Santini, già direttore centrale della ricerca economica della Banca d’Italia, presidente del comitato scientifico ed editoriale del giornale.

Nel primo numero il tema di fondo è ‘La Questione Nazionale’, ossia il rilancio dello sviluppo (anche) al sud. Dall’estero focus su Libia ed Egitto. Prospettive: ‘Dove va l’economia globale?’, l’ interrogativo che tiene in ansia i mercati finanziari.

La prima pagina dell’edizione di ottobre 2015 de ‘L’osservatorio economico’